Jump to content

PRANZO DI NATALE 2017 - sabato 16 dicembre - Lago Verde (PC)... Iscriviti subito!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Arricciamento terminali surf casting


  • Please log in to reply
12 risposte a questo topic

#1 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 29 November 2017 - 14:28 PM

Salve, ragazzi :). Domenica mattina, dopo 5 mesi di astinenza da pesca in mare (lo so, mi sono lasciato convincere più dalle "pappardelle al cinghiale" che mi ha fatto trovare l'amico che ha organizzato la pescata e mi ha ospitato che dalle condizioni esterne, freddo e tanto vento :D ), ho fatto un'uscita a surf casting con amici. Premesso che il mare era un po mosso, visto che tirava vento ed i giorni precedenti (notte stessa compresa) è piovuto, al recupero della lenza, mi trovavo i due terminali sistematicamente completamente arricciati su se stessi...come misure sto sui 40/50 centimetri di 0,23 con ami a gambo lungo dell' 8 e, ovviamente, girella singola per entrambi i terminali del trave (il trave è dello 0,55). Da cosa potrebbe esser dato ciò? La cosa era diventata molto seccante  :(

Ps: ovviamente ho cappottato  :lachtot:



#2 aleexxxx

aleexxxx

    Moderatore di sezione

  • Moderatori II
  • 399 Post:
  • LocalitÓTreviso
  • Tecnica: surfcasting, paf
  • Provenienza: San polo di piave, TV
  • Anno di nascita:1987

Postato 01 December 2017 - 10:01 AM

i fattori possono esser diversi:

- in primis una forte turbolenza in acqua e per risolverla in primis si aumenta il diametro dei finali, poi si passa al fluorocarbon

- secondo uno snodo non perfetto che in condizioni di corrente non consentiva al filo di scaricare le torsioni

- terzo il vento nel lancio

- quarto un recupero della lenza troppo veloce



#3 marco1956

marco1956

    Gold Member

  • Gold Member
  • 5012 Post:
  • LocalitÓBudrio BO
  • Tecnica: surf paf bolognese
  • Provenienza: Budrio BO

Postato 01 December 2017 - 11:16 AM

Quinto accorcia il terminale
Ex moderatore molto poco moderato

#4 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 01 December 2017 - 12:07 PM

i fattori possono esser diversi:

- in primis una forte turbolenza in acqua e per risolverla in primis si aumenta il diametro dei finali, poi si passa al fluorocarbon

- secondo uno snodo non perfetto che in condizioni di corrente non consentiva al filo di scaricare le torsioni

- terzo il vento nel lancio

- quarto un recupero della lenza troppo veloce

 

Uhm: che misure mi consigli per il primo fattore, per non avere problemi ma, al contempo, non precludermi la possibilità di qualche abboccata? Come faccio a ri controllare i miei snodi per vedere se vanno bene o meno? Sul terzo fattore, credo non si possa far nulla :(...d'ora in poi, recupererò lentamente, allora ;). I terminali, tra l'altro, sono rimasti completamente arricciati sul trave...credo che ormai li debba rifare, giusto? A questo punto cambierò anche diametro!

 

Quinto accorcia il terminale

 

Quanto potrei farlo, per non precludermi le mangiate? Perdonatemi ma sono nuovo nel surf casting (mi piace sperimentare e praticare nuove tecniche di pesca, senza abbandonare ovviamente quelle già apprese ;) )



#5 marco1956

marco1956

    Gold Member

  • Gold Member
  • 5012 Post:
  • LocalitÓBudrio BO
  • Tecnica: surf paf bolognese
  • Provenienza: Budrio BO

Postato 01 December 2017 - 13:29 PM

A mare mosso il terminale corto non preclude nessuna cattura, il FC comunque a parita di diametro arriccia meno del nylon
Ex moderatore molto poco moderato

#6 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 01 December 2017 - 13:45 PM

A mare mosso il terminale corto non preclude nessuna cattura, il FC comunque a parita di diametro arriccia meno del nylon

 

Corto, quindi? 30 centimetri? E come diametro, fino a quanto posso spingermi?



#7 marco1956

marco1956

    Gold Member

  • Gold Member
  • 5012 Post:
  • LocalitÓBudrio BO
  • Tecnica: surf paf bolognese
  • Provenienza: Budrio BO

Postato 01 December 2017 - 15:29 PM

Ho, in corsica, pescato saraghi con mare veramente da paura, terninale da 0.40 lunghi 10 cm
Ex moderatore molto poco moderato

#8 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 01 December 2017 - 18:27 PM

Ho, in corsica, pescato saraghi con mare veramente da paura, terninale da 0.40 lunghi 10 cm

 

Ammazza: nonostante lo spessore e ridotta lunghezza, abboccano comunque :o?



#9 aleexxxx

aleexxxx

    Moderatore di sezione

  • Moderatori II
  • 399 Post:
  • LocalitÓTreviso
  • Tecnica: surfcasting, paf
  • Provenienza: San polo di piave, TV
  • Anno di nascita:1987

Postato 02 December 2017 - 10:12 AM

in turbolenza e acqua sporca mangiano quello che vedono, e di sicuro non vedono se il filo è grosso.

per controllare gli snodi devi verificare principalmente che la girella ruoti liberamente sul trave e che non ci sia troppo spazio tra i 2 stopper o perline che la tengono in posizione.

Per il vento influisce molto il lancio, se nel lancio il piombo esce lineare e c'è vento laterali solitamente non si ingarbuglia.

con un mare cosi io monterei minimo un 25 in fluorocarbon per arrivare fino a 40, più grosso è il terminale più riesci ad allungare il terminale, li con le prove si cerca la lunghezza corretta in quanto troppo lungo potrebbe sbattere eccessivamente e oltre a distruggere l'esca si ingroviglia, troppo corto se non in condizioni estreme potrebbe pregiudicare le mangiate



#10 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 02 December 2017 - 19:43 PM

in turbolenza e acqua sporca mangiano quello che vedono, e di sicuro non vedono se il filo è grosso.

per controllare gli snodi devi verificare principalmente che la girella ruoti liberamente sul trave e che non ci sia troppo spazio tra i 2 stopper o perline che la tengono in posizione.

Per il vento influisce molto il lancio, se nel lancio il piombo esce lineare e c'è vento laterali solitamente non si ingarbuglia.

con un mare cosi io monterei minimo un 25 in fluorocarbon per arrivare fino a 40, più grosso è il terminale più riesci ad allungare il terminale, li con le prove si cerca la lunghezza corretta in quanto troppo lungo potrebbe sbattere eccessivamente e oltre a distruggere l'esca si ingroviglia, troppo corto se non in condizioni estreme potrebbe pregiudicare le mangiate

 

Quindi mi consigli di preparare i terminali di volta in volta sul posto a seconda delle condizioni del mare? E il minimo da usare, qualora il mare fosse calmo, per mettersi comunque al riparo da grovigli?



#11 aleexxxx

aleexxxx

    Moderatore di sezione

  • Moderatori II
  • 399 Post:
  • LocalitÓTreviso
  • Tecnica: surfcasting, paf
  • Provenienza: San polo di piave, TV
  • Anno di nascita:1987

Postato 04 December 2017 - 12:08 PM

se non fai gare i terminali li prepari di volta in volta quando vai in spiaggia cosi li crei in base alla condizioni meteo e all'esca che usi.

a mare calmo potrebbe bastare anche estremizzando uno 0,12 ma se c'è corrente secondaria che sarebbe la corrente sul fondo in parole semplici potrebbe servire anche uno 0,25.

I fattori che influiscono sono tanti e ogni spiaggia è diversa, ci sono spiagge che a mare calmo con 50 grammi sei in pesca altre che con 100 scarrocci perchè sono aperte e hanno corrente sotto



#12 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3591 Post:
  • LocalitÓroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 04 December 2017 - 23:18 PM

Grazie mille per i preziosi consigli!! Quindi devo prima conoscere il posto e, poi, regolarmi di conseguenza? Visto che a parità di "mare calmo", rischio di trovarmi bene o meno pescando in un determinato modo!!



#13 aleexxxx

aleexxxx

    Moderatore di sezione

  • Moderatori II
  • 399 Post:
  • LocalitÓTreviso
  • Tecnica: surfcasting, paf
  • Provenienza: San polo di piave, TV
  • Anno di nascita:1987

Postato 06 December 2017 - 11:30 AM

esatto, tutto dipende dalla profondità della spiaggia e dalle correnti




0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi