Jump to content

RADUNO 2021! Finalmente! Oasi Olimpia - Cassano d'Adda!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Presentazione zone Progetto predatori Silver Salmon Club


  • Please log in to reply
24 risposte a questo topic

#1 phobos85

phobos85

    futuro bannato

  • Gold Member
  • 1144 Post:
  • LocalitÓIgnota
  • Tecnica: 2012 Only Pam
  • Provenienza: Vigasio Verona

Postato 13 January 2013 - 21:03 PM

ciao a tutti, vi posto il video che sto ultimando per la presentazione delle nuove zone a tutela dei predatori gia spiegate qui: http://www.pescanetw...ncia-di-verona/

 

 

vorrei sapere le vostre impressioni e se avete qualche suggerimento per rendere migliore il filmato.

 

 

 

 

grazie mille a tutti.

 

edit: una sola cosa, le mappe per ora ho messo quelle di google maps, ma sto aspettando quelle semplificate fatte a regola d'arte. in queste non si capisce quasi niente.


Questo post Ŕ stato modificato da phobos85: 13 January 2013 - 21:07 PM


#2 gallico

gallico

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 234 Post:
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Brescia

Postato 13 January 2013 - 22:59 PM

Ho visto il filmato ed e' a dir poco fantastico , sara' mia cura appena pronte ottenere le mappe semplificate , mi sto attivando con Mirko S. in MP per avere la tessera.

Grazie ai ragazzi della Silver Salmon.

Sergio. 


Questo post Ŕ stato modificato da gallico: 13 January 2013 - 23:00 PM


#3 phobos85

phobos85

    futuro bannato

  • Gold Member
  • 1144 Post:
  • LocalitÓIgnota
  • Tecnica: 2012 Only Pam
  • Provenienza: Vigasio Verona

Postato 14 January 2013 - 06:50 AM

an si, mi ero dimenticato... 

 

per le tessere basta chiedere a me, mirko salabracco o carloalberto.



#4 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 14 January 2013 - 10:08 AM

Ottimo video Andrea e anche un plauso alla gestione. Conosco bene quei luoghi, in particolare il Tione, sia a monte che a valle di Nogarole-Rocca (purtroppo il tratto a valle, il mio preferito per lucci negli anni passati -mi riferisco alla zona di Travenzuolo-Fagnano e ancora più a valle, sino a Erbè, è ora infestata dai siluri e anche l'acqua, negli anni, ha subito un drastico peggioramento qualitativo, soprattutto a livello di trasparenza), il Tartaro, sia nei pressi della chiusa di Via Geretta a Isola della Scala, che a valle di Nogara. In quest'ultimo tratto qualche luccio c'è ancora, ma ci sono anche parecchi lucioperca. Non conosco invece il Tartarello, che mi prometto di esplorare in futuro, e il tratto più alto del Tione.Una sola considerazione critica. Da pescatore concordo nella protezione dei predatori, in particolare del luccio. Da tecnico ho qualche dubbio sulla protezione degli alloctoni, visto che quasi tutte le regioni si stanno uniformando in tale direzione. Mi pare (ripeto, mi pare perchè non ne sono sicuro) che anche la provincia di Verona non tuteli il persico trota. Nell'area specifica vige il no kill anche per questa specie ittica. Mi sovviene un paragone con alcuni tratti no kill dell'Appennino modenese e reggiano, dove la trota iridea è presente per semine. La sua cattura, in quanto specie alloctona, anche in acque regimate "No Kill" è possibile, in quanto la LR ha prevalenza. In altre parole, in caso di contestazioni, l'eventuale pescatore che trattiene una trota iridea in area no kill non è perseguibile. Ciao e ancora complimenti :hallo:


Federico Ielli

#5 FLAMINIO

FLAMINIO

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 174 Post:
  • LocalitÓMonteforte d'Alpone VR
  • Tecnica: SPINNING
  • Provenienza: MONTEFORTE VR

Postato 14 January 2013 - 10:49 AM

Che dire, iniziativa fantastica, le zone in questione, come per Fede, sono state zone di mia ...competenza fino a qualche anno fa, ora, essendo quasi esclusivamente un bassman, le frequento meno, aggiungendo il fatto che è pur vero che il Tartaro a valle di Isola e di Nogara, non è più quello di una volta, stesso dicasi il Tione, però quei tratti lì alti, sono fantastici, vanno altresì preservati dagli alloctoni a quattro pinne e a due zampe (anche da qualche vecchio autoctono...).

Venerdì sera ero ad una cena ittica e mi son scontrato con alcuni personaggi che accusavano il SS di voler "privatizzare" le più belle acque veronesi.

Io gli ho fatto notare che se privatizzare vuol dire NK totale, tutela e nel limite del possibile qualche controllo in più, io le privatizzerei tutte le acque, anche pagando di più di quanto chiesto.

 

Ciao e bravi


Meglio un chilo di bass che cento di siluro!

Chi protegge il siluro danneggia anche te...digli di smettere!!

#6 Mirko Salabracco

Mirko Salabracco

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 6774 Post:
  • LocalitÓVerona
  • Tecnica: mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 14 January 2013 - 11:34 AM

Grazie Andrea, sei un ottimo regista!!!!

 

Grazie Federico, i tuoi interventi da pescatore esperto e tecnico sono sempre ben accetti.

Se non erro la provincia di Vr ha già iniziato a salvaguardare il persico trota con misure minime e periodi di chiusura sul Lago di Garda e il benestare per l'Oasi le Vallette (prego di correggermi se sbagliato ;-) ) .

Inoltre la provincia di Mn (con la quale condivide varie acque) già da tempo tutela il persico trota con misure minime e periodi di chiusura.

Nelle acque citate sono presenti popopolazioni sporadiche di persico trota , mentre ci sono bellissimi esemplari di persico reale, la scelta si è anche resa necessaria per evitare i soliti furbetti (per dirla tutta io avevo proposto nokill anche per carpe e tinche)

 

Grazie Flaminio.

Purtroppo anche questa è la realtà con cui ci dobbiamo confrontare.

In Italia e all'estero ci fanno i complimenti e ci invitano a promuovere i nostri progetti e in casa veniamo criticati.

Penso di conoscere i pescatori con i quali ti sei imbattuto (sono sempre i soliti discorsi, ma spero di sbagliarmi ;-) )

Non sai quante volte mi sono confrontato con vari personaggi, li ho invitati al nostro club, per conoscerci e dialogare. Abbiamo dato grande disponibilità nel sentire eventuali proposte per migliorare e crescere, abbiamo chiesto l'aiuto di tutti , perchè il nostro fine è quello di cercare di migliorare la qualità delle nostre acque .......ma non si è mai presentato nessuno...... cosa vien spontaneo pensare di questi criticoni che non vedono al di la del loro naso??? che sono solamente.... fuffa........ ;-)

 

ciao


Questo post Ŕ stato modificato da Mirko Salabracco: 14 January 2013 - 11:35 AM


#7 phobos85

phobos85

    futuro bannato

  • Gold Member
  • 1144 Post:
  • LocalitÓIgnota
  • Tecnica: 2012 Only Pam
  • Provenienza: Vigasio Verona

Postato 14 January 2013 - 11:38 AM

Che dire, iniziativa fantastica, le zone in questione, come per Fede, sono state zone di mia ...competenza fino a qualche anno fa, ora, essendo quasi esclusivamente un bassman, le frequento meno, aggiungendo il fatto che è pur vero che il Tartaro a valle di Isola e di Nogara, non è più quello di una volta, stesso dicasi il Tione, però quei tratti lì alti, sono fantastici, vanno altresì preservati dagli alloctoni a quattro pinne e a due zampe (anche da qualche vecchio autoctono...).
Venerdì sera ero ad una cena ittica e mi son scontrato con alcuni personaggi che accusavano il SS di voler "privatizzare" le più belle acque veronesi.
Io gli ho fatto notare che se privatizzare vuol dire NK totale, tutela e nel limite del possibile qualche controllo in più, io le privatizzerei tutte le acque, anche pagando di più di quanto chiesto.
 
Ciao e bravi


Per Flaminio:
Di quelli che dicono "ormai non si puo' piu pescare da nessuna parte" ce ne sono, e ce ne saranno sempre... tutta gente che non capisce che queste zone ripopoleranno anche i tratti dove i lucci si possono trattenere. Difatti le zone sono state fatte in primis per salvaguardare e ripopolare, solo dopo di quello viene la pesca ovviamente con la pratica del nokill.

Per fede quelli:
Riguardo al persico trota, tutti i regolamenti (zone, leggi, limitazioni, ecc...) sono passate tutte al vaglio della provincia di verona, percio' penso che la provincia sia d'accordo con la protezione anche di questa specie.
Ovviamente non andremmo mai ad immettere persico trota in risorgive dove la specie non centra niente,e può solo essere un rivale del luccio o del persico, compromettendone cosi la salvaguardia di quest'ultimo.


#8 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 14 January 2013 - 15:41 PM

In effetti la provincia di Mantova, per vocazionalità e tradizione (acque FIPSAS) protegge da sempre la specie persico trota (Micropterus salmoides), ma è rimasta una delle poche (forse anche Cremona). Non mi dilungo sui pro e contro gestionali, perchè si toccherebbero degli argomenti suscettibili di preferenze soggettive. Invece vado sul legislativo. La CEE sta elaborando da tempo dei piani di controllo sugli alloctoni, ai quali, bene o male, si dovà soggiacere (tutti gli alloctoni). Quando la situazione verrà imposta, magari cadrà il mondo, ma non me ne meraviglierei più di tanto. Tornando al concreto, Mantova proteggeva anche il lucioperca, poi ha dovuto fare marcia indietro. La vicina Emilia-Romagna, con la nuova LR sulla pesca (L.R. 7 Novembre 2012, N.11 .” NORME PER LA TUTELA DELLA FAUNA ITTICA E DELL'ECOSISTEMA ACQUATICO E PER LA DISCIPLINA DELLA PESCA, DELL'ACQUACOLTURA E DELLE ATTIVITÀ CONNESSE NELLE ACQUE INTERNE”), non fa menzione di tutela degli alloctoni, nemmeno del persico trota. Spulciando la

"LEGGE REGIONALE 28 aprile 1998, n. 19 per il 2012

NORME PER LA TUTELA DELLE RISORSE

IDROBIOLOGICHE E DELLA FAUNA ITTICA E

PER LA DISCIPLINA DELL’ESERCIZIO DELLA

PESCA NELLE ACQUE INTERNE E MARITTIME

INTERNE DELLA REGIONE VENETO"

scaricata dal Vostro Sito, non ho trovato nulla (poi magari mi è sfuggito qualcosa e chiedo venia) relativamente alla protzione della specie "persico trota", neppure nelle acque del Garda. In altre parole, comunque correggetemi se sbaglio, indicandomi magari anche i relativi art. di pertinenza, non mi pare che la provincia di Verona tuteli il persico trota, comunque inserito negli elenchi delle specie allevabili o inseribili in ambienti privati.  Detto ciò, capisco perfettamente le finalità di evitare nelle acque di sorgiva le "furbate all'italiana", come sostenuto da Mirko Salabracco e anche  la conclusione di Andrea Phobos, quando cita che non saranno fatte immissioni di persico trota in queste acque.


Federico Ielli

#9 Mirko Salabracco

Mirko Salabracco

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 6774 Post:
  • LocalitÓVerona
  • Tecnica: mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 14 January 2013 - 15:53 PM

http://www.provincia...zione-n.-13.pdf

 

 

 

chiedo venia, ho fatto confusione.....ma tra una roba e l'altra..... 

però ricordavo (quasi bene) che fossero state deliberate varie modifiche al regolamento del Lago di Garda tra cui misura minima e periodo di chiusura per il persico trota...... ;-)

 

Detto questo il regolamento delle zone nokill ai predatori è stato ovviamente approvato dalla provincia di Verona.

 

Per il discorso delle furbate all'italiana hai capito benissimo il concetto , un po' come avete fatto voi (se non erro) nelle vostre zone vietando la pesca con il vivo ???? :)

 

Ciao

 

 

p.s. secondo quanto hai detto le semine di iridee non verranno più fatte???

Grazie  


Questo post Ŕ stato modificato da Mirko Salabracco: 14 January 2013 - 16:23 PM


#10 carlo alberto

carlo alberto

    bon da niente

  • Gold Member
  • 1126 Post:
  • LocalitÓVerona city
  • Tecnica: spinning e mosca
  • Provenienza: verona

Postato 14 January 2013 - 16:16 PM

Che dire, iniziativa fantastica, le zone in questione, come per Fede, sono state zone di mia ...competenza fino a qualche anno fa, ora, essendo quasi esclusivamente un bassman, le frequento meno, aggiungendo il fatto che è pur vero che il Tartaro a valle di Isola e di Nogara, non è più quello di una volta, stesso dicasi il Tione, però quei tratti lì alti, sono fantastici, vanno altresì preservati dagli alloctoni a quattro pinne e a due zampe (anche da qualche vecchio autoctono...).

Venerdì sera ero ad una cena ittica e mi son scontrato con alcuni personaggi che accusavano il SS di voler "privatizzare" le più belle acque veronesi.

Io gli ho fatto notare che se privatizzare vuol dire NK totale, tutela e nel limite del possibile qualche controllo in più, io le privatizzerei tutte le acque, anche pagando di più di quanto chiesto.

 

Ciao e bravi

 

sembra strano ma quando si scelgono alcuni tratti da adibire a regime no kill ecco che automaticamente diventano "i più belli"... prima di certe acque non importava nulla a nessuno, mentre appena si iniziano progetti di salvaguardia ecco che una certa tipologia di pescatori grida subito alla "privatizzazione" (?) termine totalmente sbagliato poi in quanto il SIlver Salmon Club non è nè proprietario, nè concessionario delle acque ma solamente gestore convenzionato con la Provincia quindi non c'è un bel niente di "privato" e la pesca non è riservata ai soli soci del club ma per pescare è sufficiente la licenza e il tesserino annuale...

il successo della gestione e dei progetti è però nei numeri e i tesserini degli anni passati e quelli di quest'anno emessi ad oggi hanno dimostrato e dimostrano che la strada da percorrere è questa e la gran parte dei pescatori veronesi e non (ricordiamo che ci sono pescatori che arrivano anche da Firenze, Brescia, Reggio Emilia...) che hanno frequentato e frequentano la zona approvano con entusiasmo e sostengono i progetti del Silver Salmon e della Provincia di Verona..


Questo post Ŕ stato modificato da carlo alberto: 14 January 2013 - 16:19 PM

"Gli dei non sottrarranno agli anni di vita concessi agli uomini il tempo passato a pescare"
Silver Salmon Club Verona
Posted Image

#11 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 14 January 2013 - 16:34 PM

Ma Mirko, di questo non ne sono così sicuro, almeno nell'immediato. Diciamo che per ora, in attesa che la Comunità Europea deliberi in merito (esiste una Commissione Europea, la IAS, le cui iniziali stanno a significare “Invasive Alien Species”, ovvero un organismo deputato all'azione di contenimento/debellamento delle specie aliene. Tale Commissione, dopo la pubblicazione, nel 2008, dei primi risultati sull’argomento, stava  lavorando per la promulgazione di un nuovo strumento legislativo, che doveva essere varato entro la fine del 2012. Doveva......), alcuni vincoli locali possono essere bypassati mediante lo Studio d'Incidenza. Porto un esempio di cui forse sei al corrente. Tralascio volutamente Verona, con il mare di "pollame" iridea di questi anni nell'Adige, almeno nei siti meno integri. Parliamo di Trento: da quest'anno (2013) la Provincia Autonoma ha deliberato che per 5 anni, a titolo sperimentale, verrà immessa trota iridea giovane al posto della fario nelle acque dell'Adige, ad esclusione delle zone di tutela della trota marmorata (Zone B e C APDV). Tale provvedimento interesserà anche la prima parte degli affluenti, sia APDT che APDV e, inoltre, potranno essere immesse trote iridee adulte, in quantitativi contingentati, in siti opportuni, previo studio di Incidenza (già effettuato e con esito negativo). Insomma, si è  driblato il problema, almeno per 5 anni. E giusto? Mah, direi ni. In parte si limiterà l'introgressione genetica della marmorata, in parte il fiume diverrà.......come da voi in zona A bassa........Il Friuli docet: si sono messi avanti, dopo l'esperienza iridea, ora seminano solo marmorate, giovani e adulte, pur con qualche limite

 

PS: si badi bene che studi genetici hanno confermato l'alloctonia della trota fario, sia in Trentino che in Friuli, introdotte con ceppi atlantici/danubiani in varie epoche (In Trentino in epoca feudale, intorno al 1500). Se ne vedranno delle belle.


Federico Ielli

#12 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 14 January 2013 - 17:22 PM

Altra questione, completamente avulsa da quanto postato poc'anzi. E' una domanda. Sul Vostro Sito, alla voce "Regolamenti" si legge, in merito alla concessione Adige a valle di Verona -Zona B- che i percorsi 1 e 3 sono pescabili anche con esche artificiali armate di ancoretta, mentre il percorso 2 solo con esche artificiali e mono amo privo di ardiglione. Mi pare che Andrea, nel video che ha postato, abbia fatto riferimento al fatto che, da quest'anno, si peschi comunque in tutte tre le zone con ami singoli senza ardiglione. E' così? Se è così dove si può trovare il regolamento aggiornato? Grazie.


Federico Ielli

#13 Mirko Salabracco

Mirko Salabracco

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 6774 Post:
  • LocalitÓVerona
  • Tecnica: mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 14 January 2013 - 17:57 PM

Altra questione, completamente avulsa da quanto postato poc'anzi. E' una domanda. Sul Vostro Sito, alla voce "Regolamenti" si legge, in merito alla concessione Adige a valle di Verona -Zona B- che i percorsi 1 e 3 sono pescabili anche con esche artificiali armate di ancoretta, mentre il percorso 2 solo con esche artificiali e mono amo privo di ardiglione. Mi pare che Andrea, nel video che ha postato, abbia fatto riferimento al fatto che, da quest'anno, si peschi comunque in tutte tre le zone con ami singoli senza ardiglione. E' così? Se è così dove si può trovare il regolamento aggiornato? Grazie.

 

 

Si sono state eseguite tali modifiche.....

Sul tesserino c'è il regolamento aggiornato. Per il sito non me ne occupo io degli aggiornamenti, in caso te ne mando una copia via email. Ci aggiorniamo presto.

 

Ti ringrazio per il contributo

ciao  


Questo post Ŕ stato modificato da Mirko Salabracco: 14 January 2013 - 17:58 PM


#14 lothar

lothar

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9406 Post:
  • LocalitÓvenegono superiore (VA)
  • Tecnica: spinning inglese
  • Provenienza: venegono superiore (varese)

Postato 14 January 2013 - 18:12 PM

Belle iniziative e gran lavoro, ma come si fa a fare ciò anche in altre province, da dove partire ' complimenti


ANDREA 8/6/1975
amo tantissimo la pesca tanto da praticarla in tutti i modi che posso basta che pesco.
Dove c'è acqua e si pesca io ci sono.
Posted ImagePosted Image

#15 Repele Dimitri

Repele Dimitri

    Repele Dimitri

  • Gold Member
  • 29182 Post:
  • LocalitÓNuvolera (BS)
  • Tecnica: Mosca & c
  • Provenienza: Nuvolera (BS)

Postato 14 January 2013 - 19:30 PM

 

sembra strano ma quando si scelgono alcuni tratti da adibire a regime no kill ecco che automaticamente diventano "i più belli"... prima di certe acque non importava nulla a nessuno, mentre appena si iniziano progetti di salvaguardia ecco che una certa tipologia di pescatori grida subito alla "privatizzazione"

 

Purtroppo la nostra mentalita' ottusa e' cosi'... finche' nessuno le guarda e ne parla nessuno o sol pochi vi pescano poi magicamente una volta che vengon salvaguardate diventan l'oasi , e' ainoi la seconda faccia della medaglia ......


Gli Amici Della Topa
http://dimibsfishing....wordpress.com/


La classe non è acqua ma prosecco! [cit.Repele Dimitri ]

#16 Copacabana69

Copacabana69

    Il Sole L'acqua la terra..:Ŕ VITA!

  • Moderatori
  • 5568 Post:
  • LocalitÓnonantola
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: modena

Postato 14 January 2013 - 19:34 PM

A che dire...?:) partiamo dal video,ottimo lavoro Andrea....:) provo a fare un passo a ritroso...:parlando delle belle risorgive...."fossi"dove ho costatato una buona presenza di "luccetti".....:) avete tabellato bene le zone,e penso sia un buon deterrente....:quelle risorgive,sono la "nursery" dei pike di nuova generazione......:) un lavoro che apprezzo molto,e ti ringrazio per avermi fatto da "cicerone",poi nelle risorgive ci rivedremo ad aprile........:)

Bello il tratto del'adige...anche se per il momento ho potuto visionare il tratto 1.....grandi buche e prismate...celano la Big mama.....:) devo fare i complimenti,per quelli che si "sbattono" per i controlli....:CA,Mirko,Phobos e altri ragazzi del Silver Salmo....:in questo modo,penso si riesca salvare una buona parte della fauna ittica...:che col tempo ci potrà regalare dei "clip" magici.......:)

Bravi regaz.......:)



#17 Nico97

Nico97

    Only C&R

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 2041 Post:
  • LocalitÓSan Martino Buon Albergo
  • Tecnica: Mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 14 January 2013 - 19:55 PM

Complimenti, video fantastico Andrea!!!!! Non ho nulla da ridire!
Una TROTA Ŕ troppo preziosa per essere pescata soltanto una volta! Posted Image

#18 phobos85

phobos85

    futuro bannato

  • Gold Member
  • 1144 Post:
  • LocalitÓIgnota
  • Tecnica: 2012 Only Pam
  • Provenienza: Vigasio Verona

Postato 14 January 2013 - 20:05 PM

Belle iniziative e gran lavoro, ma come si fa a fare ciò anche in altre province, da dove partire ' complimenti


Cosa vuoi dire?

#19 lothar

lothar

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9406 Post:
  • LocalitÓvenegono superiore (VA)
  • Tecnica: spinning inglese
  • Provenienza: venegono superiore (varese)

Postato 14 January 2013 - 20:14 PM

Cosa vuoi dire?

avete avuto un interlocuzione con la provincia ? questa era la mia domanda, perchè penso alla provicnai dove abtio, che sta degenerando tutto..... se qualcuno potesse fare lo stesso


Questo post Ŕ stato modificato da lothar: 14 January 2013 - 20:16 PM

ANDREA 8/6/1975
amo tantissimo la pesca tanto da praticarla in tutti i modi che posso basta che pesco.
Dove c'è acqua e si pesca io ci sono.
Posted ImagePosted Image

#20 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 14 January 2013 - 20:23 PM

A che dire...? :) partiamo dal video,ottimo lavoro Andrea.... :) provo a fare un passo a ritroso...:parlando delle belle risorgive...."fossi"dove ho costatato una buona presenza di "luccetti"..... :) avete tabellato bene le zone,e penso sia un buon deterrente....:quelle risorgive,sono la "nursery" dei pike di nuova generazione...... :) un lavoro che apprezzo molto,e ti ringrazio per avermi fatto da "cicerone",poi nelle risorgive ci rivedremo ad aprile........ :)

Bello il tratto del'adige...anche se per il momento ho potuto visionare il tratto 1.....grandi buche e prismate...celano la Big mama..... :) devo fare i complimenti,per quelli che si "sbattono" per i controlli....:CA,Mirko,Phobos e altri ragazzi del Silver Salmo....:in questo modo,penso si riesca salvare una buona parte della fauna ittica...:che col tempo ci potrà regalare dei "clip" magici....... :)

Bravi regaz....... :)

 

Impressionante Rudy: non hai fatto un errore............. :warn:  :gott:


Federico Ielli


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi