Jump to content

Raduno Ufficiale Oscasale (CR) - Il report!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Discussione proposte questione zone di pesca


  • Please log in to reply
52 risposte a questo topic

#41 Uomo Rapala

Uomo Rapala

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 178 Post:
  • LocalitàVerona
  • Tecnica: Tenkara e/o Rapala
  • Provenienza: Verona

Postato 20 August 2012 - 23:12 PM

a cosa ti riferivi??


A una persona in grado di cambiare idea in base a ciò che gli viene detto in una discussione sul web :-)

Cmq, qui la stagione volge al termine e la raccolta delle proposte è stata d'alta qualità e bassa quantità, cosa che permetterà un attenta discussione in sede di sottocomitati et direttivi pre-assemblea.

Ben speriamo e vediamo cosa ne viene fuori.
Andrea Crobu, quello che risponde ad appv@appv.it :)

#42 carlo alberto

carlo alberto

    bon da niente

  • Gold Member
  • 1126 Post:
  • LocalitàVerona city
  • Tecnica: spinning e mosca
  • Provenienza: verona

Postato 12 September 2012 - 08:37 AM

Una considerazione sulle diverse zone di pesca.
Le zone no kill dove si può praticare solo la mosca non sono fatte solo per compiacere i moschisti.
Sono come le zone a traffico limitato nelle città o le zone pedonali o le ciclabili.
Non sono fatte per privilegiare chi va in bici o a piedi, ma sono fatte per tutelare zone specifiche dall'eccessivo traffico e per ridurre l'inquinamento.
Un automobilista o un motociclista non si può lamentare perchè non lo fanno andare su una ciclabile, non può considerarla una zona privata ad uso dei ciclisti e passanti, non ha subito nessun torto.

Nella pesca il miglior modo per tutelare i pesci è

1)fare il modo che vengano presi il meno possibile,

2)il fatto che vengano rilasciati il più velocemente possibile.


E' giocoforza quindi che nelle zone no kill venga individuata nella pesca a mosca la tecnica "meno catturante" rispetto allo spinning stesso e ovviamente alle esche naturali.

Pescando a spinning si catturano in media molte più trote rispetto alla pesca a mosca.
Pescando con le esche naturali si catturano molte più trote rispetto alla pesca a spinning.

In una classifica dell'efficacia delle varie tecniche la mosca è all'ultimo posto come potenziale catturante e al primo posto come tecnica a basso impatto.
E' quindi comprensibile perchè venga individuata come tecnica ideale per determinate zone "a traffico limitato" di pesca.
Non potendo il regolamento affidare alla responsabilità del singolo pescatore la pratica di un corretto no kill si deve per forza individuare un criterio il più possibile "oggettivo" per tutelare determinate zone con lo scopo di (come detto sopra) fare in modo che vengano agganciati meno pesci possibili e che quelli presi siano liberati efficacamente.
Detto questo non è che al motociclisto/automobilista venga precluso a priori l'accesso alla pista ciclabile. Basta che vada a piedi o in bicicletta e può tranquillamente usufruirne.
Cominciamo a capire che nelle zone no kill è la specifica tecnica che viene privilegiata e non il singolo pescatore. E la tecnica può essere liberamente esercitata da tutti i pescatori basta che vogliano applicarla.

Questo post è stato modificato da carlo alberto: 12 September 2012 - 08:41 AM

"Gli dei non sottrarranno agli anni di vita concessi agli uomini il tempo passato a pescare"
Silver Salmon Club Verona
Posted Image

#43 Teso 1984

Teso 1984

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 41 Post:
  • Tecnica: Spinning - Trota
  • Provenienza: Verona

Postato 12 September 2012 - 15:16 PM

E scusate invertire ogni uno/due anni la no kill con la trofeo??? Non penso porterebbe grandi danni e si darebbe alle persone la possibilità di variare zone di pesca?
:D F4F :D - Fish for Fun!!!

#44 anticon

anticon

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 76 Post:
  • Localitàmilano
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Milano

Postato 13 September 2012 - 12:51 PM

Carlo Alberto, in un precedente intervento ho sottolineato come il mio pensiero riguardo conservazione delle specie auoctone e sostenibilità della pesca rispecchia il tuo anche se la mia stima è un pò vacillata quando ti ho visto andare su un altro forum a cercare consigli per autoconvincerti sulla superiorità sportiva della pam rispetto al resto del mondo.

E' vero, le zone a traffico limitato come dici tu (e altri), servono per ridurre l'inquinamento però dati alla mano in Italia non esiste una città che abbia l'aria pulita. A Milano con "l'area C" il traffico è notevolmente diminuito ma l'aria è ancora sporca(eccezion fatta quando piove).
Verona l'anno scorso risultava al terzo posto nella classifica delle città più inquinate, eppure le ZTL ci sono.....

Nella pesca il miglior modo per tutelare i pesci è

1)fare il modo che vengano presi il meno possibile,

2)il fatto che vengano rilasciati il più velocemente possibile.


ed hai ragione anche qui ma disinquinare le acque, rinaturalizzare i fiumi e quindi rendere più efficenti le zone di frega (è il caso dell'Adese), smetterla di immettere pesci alloctoni(fario), far rispettare sempre i DMV dai $ignori dell'idroelettrico sono cose che hanno un effetto molto più potente.

A parità di amo credo sia lo spinning la tecnica più sportiva, il tempo del combattimento è di gran lunga inferiore e quindi il pesce è molto meno stressato rispetto alla Pam, ma nonostante tutto non dò molta importanza a questo aspetto proprio per i motivi di cui sopra.


PS: non è affatto vero che lo spinning è più catturante della pam anzi certe volte ho l'impressione che sia il contrario....


sempre con stima Claudio.

#45 carlo alberto

carlo alberto

    bon da niente

  • Gold Member
  • 1126 Post:
  • LocalitàVerona city
  • Tecnica: spinning e mosca
  • Provenienza: verona

Postato 13 September 2012 - 14:24 PM

premesso che io non ho nulla da nascondere infatti mi firmo sempre con il mio nome sia nei nickname sia nei miei interventi (se avessi voluto fare qualcosa di nascosto mi sarei celato dietro nickname o pseudonimi ) riguardo le domande da me poste in un altro forum erano sottese a trovare argomentazioni razionali nelle discussioni che spesso mi trovo a fare con altri pescatori che, a mio giudizio erroneamente, ritengono che le zone no kill aperte alla sola pesca a mosca siano fatte solo per la "lobby dei pescatori a mosca". in tali discussioni chi non pratica la pesca a mosca si sente vittima di un torto perchè non può accedere a tali zone, ma parte da un presupposto errato perchè appunto si tratta di zone a traffico limitato dove come ho già spiegato il legislatore prevede vengano utilizzata la tecnica meno impattanti e meno catturantem, la pesca a mosca appunto.
Nel forum di cui parli ho aperto la discussione proprio per riuscire a radunare concretamente tutte le motivazioni serie e razionali da opporre in una sana dialettica a chi invece sostiene che a priori i pam siano solo dei privilegiati partendo dalla base di subire un torto se viene negato l'utilizzo della tecnica diversa dalla pesca a mosca in determinate zone. Dalla discussione che ho aperto sono usciti spunti veramente interessanti da una serie di pescatori che mi hanno fatto riflettere e in parte analizzare alcune questioni che non avevo tenuto in considerazione. L'ho considerato quindi un momento di crescita e approfondimento di alcune tematiche.
Certo che l'inquinamento nelle ztl è sempre presente ma se la volontà del legislatore ha un fine, non è solo combattere l'inquinamento, ma liberare dal traffico e dalla congestione di mezzi in circolazione i centri cittadini.
Poi si può essere liberi di pensare che le ztl siano un torto verso chi non abita in città o verso chi vuole accedervi in auto, ma si perde di vista lo scopo della ztl in se'.
Il mio discorso sulla efficacia nelle catture si riferisce ad una media di catture, in determinate situazioni ci possono essere giornate dove a mosca si fanno più catture, ma sono quasi sempre situazioni contingenti legate a livelli e schiuse eccezionali.
A spinning si riesce a battere più acqua, a fare lanci più lunghi, a sondare profondità spesso impossibili da sondare a mosca, insomma si riesce a catturare di più in media.
In passato ho praticato sia la pesca al tocco sia lo spinning e devo dire che i numeri di catture erano molto più elevati rispetto alle pescate nelle medesime acque che faccio ora a mosca.
Certo lo spinning con amo singolo si avvicina moltissimo alla mosca come danno al pesce catturato, ma diversamente dalla mosca, risulta secondo me più catturante quindi a parità di danno sul pesce catturato è più "dannoso" perchè consente di catturare più pesci.
Riguardo i problemi ambientali che tutti conosciamo dai prelievi agricoli ai bacini, gli svasi, i lavori in alveo,ecc... questi sono i fattori sicuramente più impattanti sull'ecosistema fluviale, ma esulano dal mio discorso( e dalle proposte da discutere e analizzare in questa sede) che è sotteso solo ad analizzare il fine di certi regolamenti e proposte sulla pesca da presentare nelle acque dell'associazione appv.

ciao
carlo alberto

Questo post è stato modificato da carlo alberto: 13 September 2012 - 14:31 PM

"Gli dei non sottrarranno agli anni di vita concessi agli uomini il tempo passato a pescare"
Silver Salmon Club Verona
Posted Image

#46 anticon

anticon

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 76 Post:
  • Localitàmilano
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Milano

Postato 13 September 2012 - 20:06 PM

mai fatto riferimento a tuoi presunti travestimenti e non mi sento di avere il ruolo di smascheratore anzi se ti ho riconosciuto è proprio perchè ti sei firmato.....
cercavi degli spunti interessanti, bene, mi auguro che anche i miei possano farti riflettere....

non mi sento vittima di un torto, sostengo semplicemente che le no-kill non siano la cura dei mali, poi sono anche legittime, per carità, ma in molti tratti a gestione Pam, non capisco come si possa educare alla sostenibilità e al rispetto del pesce quando si fanno immissioni di salmerini, iridee e fario di dubbia provenienza in acque dove è storicamente presente la marmorata, stesso discorso per i temoli.
i fiumi e i torrenti dove è scomparsa la marmorata non si contano neanche più e non è certo solo colpa degli svasi, dell'inquinamento, dei lavori in alveo eccc.

per tornare all'Adige, la no-kill al confine è molto frequentata per molti mesi all'anno causa portata e colore dell'acqua, in sponda destra è facile notare delle microdiscariche, questo è un esempio di come il regolamento è legato ai fattori di impatto ambientale.

ciao
Claudio :winkgrin:

#47 carlo alberto

carlo alberto

    bon da niente

  • Gold Member
  • 1126 Post:
  • LocalitàVerona city
  • Tecnica: spinning e mosca
  • Provenienza: verona

Postato 14 September 2012 - 08:26 AM

Su questo sono d'accordo, infatti sono il primo ad essere contro le semine di pronto pesca e se fosse per me disporrei solo semine di novellame di marmorata in Adige.
Le zone no kill solo pesca a mosca devono sicuramente essere diverse da certi parchi giochi commerciali fatti solo per compiacere i pescatori con immissioni di molto pesce e di grosse dimensioni e di dubbia proveienza rispetto ai luoghi dove viene immesso.
Le immissioni scriteriate sono sicuramente insieme ai fattori ambientali fortemente modificati dall'uomo (dighe, livelli con sbalzi notevoli, inquinamenti, prelievi idrici, scavi in alveo...) le cause principali della diminuzione-scomparsa della marmorata.
Nessuno ha detto che le zone no kill sono la panacea di tutti i mali, possono però costituire una zona di respiro per la popolazione ittica, certo devono essere zone che devono durare molti anni per avere effetti sensibili sul resto del fiume, e purtroppo in un fiume come l'Adige tali zone sono kilometricamente molto esigue rispetto all'intero bacino della concessione.
L'inquinamento e le microdiscariche in val d'adige sono presenti in molte zone purtroppo, forse soprattutto ad opera dei proprietari dei terreni e dei vigneti adiacenti le rive che smaltiscono diversi materiali utilizzati per i campi, e quant'altro lasciandoli lungo le sponde.
Non vedo molta correlazione tra il fatto che al confine con trento ci sia una zona no kill e che ci siano alcuni fenomeni di inquinamento presenti anche in diversi altre zone poco più a valle sempre restando in val d'adige.
"Gli dei non sottrarranno agli anni di vita concessi agli uomini il tempo passato a pescare"
Silver Salmon Club Verona
Posted Image

#48 luccione

luccione

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 266 Post:
  • Localitàverona
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: verona(VR)

Postato 30 November 2012 - 11:39 AM

Non so se sia troppo tardi ma voglio comunque provare a dire la mia opinione .. Appoggio carlo alberto sul fatto di portare tutta le acque libere( non trofeo o no kill) a 2 pesci al giorno , magari anche 3 per iniziare perché si sa, i grandi cambiamenti sono difficili.. E perché no passare tutte le trofeo a no kill, lasciandole allo spinning ma con la rergola del no kill..ed infine non ho capito se è stata veramente presa in considerazione una trofeo ( o no kill ma aperta anche allo spinning) sull'antanello .. Il tratto da sopra la zona gara, che passa poi sotto la strada per zevio e arriva alla mariona è fantastico e va tutelato a tutti i costi a parer mio .. 


C & R sempre.. capiamo che è ora di cambiare mentalità :)


#49 Mirko Salabracco

Mirko Salabracco

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 6774 Post:
  • LocalitàVerona
  • Tecnica: mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 10 December 2012 - 09:40 AM

Si può aver un aggiornamento di cosa è stato deciso in assemblea (purtroppo non sono riuscito a partecipare) ??

 

Così giusto per capire se tutto sto "polverone mediadico" e le continue promesse di qualcuno hanno portato a qualcosa di concreto........

 

grazie



#50 Nico97

Nico97

    Only C&R

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 2041 Post:
  • LocalitàSan Martino Buon Albergo
  • Tecnica: Mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 10 December 2012 - 13:55 PM

Mirko guarda sulla pagina Facebook di Appv... 


Una TROTA è troppo preziosa per essere pescata soltanto una volta! Posted Image

#51 luccione

luccione

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 266 Post:
  • Localitàverona
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: verona(VR)

Postato 11 December 2012 - 13:42 PM

Insomma ben poco è cambiato .. Comunque non mi è chiaro il perché (siccome i permessi no kill non si possono abbassare di prezzo)  non si possa aumentare il prezzo dei normali...


C & R sempre.. capiamo che è ora di cambiare mentalità :)


#52 tommasovr

tommasovr

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3402 Post:
  • LocalitàVerona
  • Tecnica: spinning-tocco
  • Provenienza: Verona

Postato 11 December 2012 - 14:55 PM

Si può aver un aggiornamento di cosa è stato deciso in assemblea (purtroppo non sono riuscito a partecipare) ??

 

Così giusto per capire se tutto sto "polverone mediadico" e le continue promesse di qualcuno hanno portato a qualcosa di concreto........

 

grazie

 

non e' cambiato quasi niente, copio incollo il post messu su facebook

 

"Approvate le modifiche proposte:

1) Allungamento verso monete della zona NoKill Fibbio per una lunghezza di metri 50, fino all'inizio dell'incubatoio

2) Ridotto a 80 il massimo di capi trattenibili con il permesso annuale

3) Istituita una particolare formula promozionale che permette al possessore di un permesso giornaliero di acquistare un abbonamento da 10 uscite, che dà diritto a 30 catture, per 40€. Offerta riservata ai non titolari di libretto annuale."



#53 Mirko Salabracco

Mirko Salabracco

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 6774 Post:
  • LocalitàVerona
  • Tecnica: mosca
  • Provenienza: Verona

Postato 12 December 2012 - 09:35 AM

mi aspettavo che rispondesse qualcun altro ;-) ma forse il silenzio vale più di mille parole ;-)

 

Detto questo leggendo qui cosa è stato approvato (e probabilmente cosa è stato proposto ;-) all'assemblea) personalmente ritengo che siamo sul ridicolo.....

 

Rimango basito su come venga malgestita la zona A veronese dei uno dei più bei fiumi d'Italia (l'Adige)...........

 

Ogni anno ci sono sempre meno tesserati e ce ne saranno sempre meno..... ;-) io l'anno scorso l'annuale l'ho fatto esclusivamente per il Fibbio e visto che inizieranno i lavori di costruzione della centralina proprio nel bel mezzo della nokill quest' anno attenderò l'estate prima di fare l'annuale sempre se lo farò..........

 

ciao 


Questo post è stato modificato da Mirko Salabracco: 12 December 2012 - 09:42 AM



0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi