Jump to content

Info utili su ripresa pesca dal 4 maggio 2020

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Adige zona B

verona

  • Please log in to reply
3 risposte a questo topic

#1 Bogghi93

Bogghi93

    Utente registrato

  • Bannati
  • PipPipPipPipPip
  • 57 Post:
  • Tecnica: Passata e tocco
  • Provenienza: Verona

Postato 21 February 2012 - 20:37 PM

La zona B dell'Adige in provincia di Verona inizia sotto il Ponte della Sega,vicino alla località di Ponton,a qualche km da Affi. La macchina può essere tranquillamente parcheggiata nelle piccole piazzole di sosta a Ponton,oppure nel parcheggio della chiesa. Subito sotto il ponte si trova un profondo canalone,sui 4 metri dove sono state catturate più volte bellissime fario e marmorate;questa buca prosegue per circa 1 km. Le trote(tipo oggi) a volte si trovano sotto le piante,attaccatissime a riva e ben visibili e per insidiarle non è per nulla semplice,bisogna mettersi dietro i canneti di bambù e scavarsi un piccolissimo buchetto per pescare,facendo mini-lanci e pescando a recupero molto lento,oppure a galleggiante ma con l'esca ben alzata dal fondo. Alla fine del canalone si trova un bel correntino che va via via rallentando,portando a una lunga zona di Adige diciamo "calmo". Successivamente si arriva a Santa Lucia,località in cui sono presenti numerose buche e correntini,che pullulano di cavedani,iridee e barbi,ma anche temoli. Anche questa zona è oggetto di numerosi lanci di trote d'immissione,che più volte si fermano prima dell'inizio della corrente;le iridee infatti tendono a scendere,ma appena trovano una zona di acqua molto più bassa tendono a stazionare qualche metro prima. Proseguendo si arriva ai cosi detti "ondoni",chiamati cosi appunto per la stupenda corrente e onde che si formano. Anche questa zona è ricchissima di iridee,ma altri tipi di pesce. In seguito si arriva al ponte di Arcè,altro piccolo paesino di Pescantina,in cui le trote stazionano sulle pile del ponte o nei piccoli canali li vicino. Salendo sul ponte si possono osservare ferme in corrente,cosi come i cavedani molto numerosi e soprattutto di mole più che discreta(2-3 ma anche 4 kg). Passato il ponte,si arriva a Pescantina(dove abito),che possiede un bel tratto di fiume ricco di buche e correntini,dove si trovano tutti i tipi di pesce,dal barbo alla trota. Dopo il paese,inizia una zona che personalmente amo,chiamata Tremolè,una zona a dir poco fantastica,dove l'acqua è lentissima e ci sono moltissimi cavedani piccoli e grandi,che fanno divertire anche con l'acqua marrone,innescando del pane o un bel lombrico,naturalmente pescando molto fine. Qui l'acqua è quasi sempre molto lenta,eccetto quando ci sono piene grossissime. Dopo questo tratto,inizia un correntone stupendo ricco di trote marmorate,che si piazzano dietro i sassi e sono difficilissime da insediare data la corrente molto forte. L'adige continua con un tratto discreto,con acqua semi-veloce. Passata questa località,iniziano le Porcilaie,dove anche qui l'acqua è estremante calma e dove nei tratti molto lunghi dove è presente la ghiaia o la sabbia,si trovano migliaia di cavedani soprattutto durante il periodo della frega,anche se molto più difficili da catturare data l'acqua bassa vicino a riva,dove loro si trovano. Qualche centinaio di metri più avanti inizia un bellissimo canalone che però è in mezzo all'Adige e abbastanza difficile da raggiungere,ricco di pesce. E infine 1 k più avanti si trova l'uscita del Progno di Fumane(si trova però a Settimo sempre sotto il comune di Pescantina),luogo in cui io pesco quasi ogni giorno. Qui appunto esce il Progno,con acqua che esce dalle canalette dei campi ma che proviene anche dalle cascate di Molina,facendo cosi capitare qualche farietto di tanto in tanto. Purtroppo l'acqua non è costante durante tutto l'anno,in quanto esce da maggio circa fino ad ottobre. Ma lo spettacolo è quando i cavedani in frega,fanno dei veri e propri salti simili al salmone per risalire il progno e riprodursi;parlo di circa 1000 e passa cavedani,che mi fanno impazzire durante la primavera e l'estate,pescandoli in qualsiasi modo. In questa zona di Settimo sono presenti molte trote,dove ho pescato una iridea da 3.5 kg per 68 cm che potete trovare sul sito dell'Appv o sulla loro pagina Facebook. Ma ci sono anche molti temoli,che fanno divertire soprattutto a Ottobre a mosca. Per adesso mi fermo,ma continuerò a raccontarvi l'itinerario della zona B fino alla città :)



#2 jeppo

jeppo

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 369 Post:
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Anguillara V.ta (PD)

Postato 22 February 2012 - 18:52 PM

molto interessante,ti posso chiedere due cose? i temoli mangiano anche a spinning da quelle parti? e sono presenti anche trote marmorate, lacustri e macrostigma su quei posti? grazie in anticipo per le risposte. ;)

Questo post è stato modificato da jeppo: 22 February 2012 - 18:53 PM


#3 Bogghi93

Bogghi93

    Utente registrato

  • Bannati
  • PipPipPipPipPip
  • 57 Post:
  • Tecnica: Passata e tocco
  • Provenienza: Verona

Postato 22 February 2012 - 19:51 PM

molto interessante,ti posso chiedere due cose? i temoli mangiano anche a spinning da quelle parti? e sono presenti anche trote marmorate, lacustri e macrostigma su quei posti? grazie in anticipo per le risposte. ;)



Be' oddio temoli che mangiano a spininning non ne ho mai sentiti :smile: gli prendi a secca o a ninfa,specialmente in ottobre. Tante volte gli insidi anche con la larva e galleggiantino,ma a volte le abboccate sono fasulle perché loro cercano di mangiare i piombi che considerano insetti,dato il colore nero, Marmorate sono presenti,non in numero enorme,per catturarne alcune di belle devi andare in zone non molto battute o dove ci sia pesce foraggio come cavedani. Comunque per prenderle e poi rilasciarle potresti andare nella zona di progetto della riproduzione della marmorata,dove li ce ne sono di piu,altrimenti sotto la diga del Pestrino,che e' fuori dalla concessione dell'Appv. Riguardo alle lacustri e macrostigma,non ne ho mai sentito parlare in Adige dunque presuppongo che non ce siano. Ci sono comunque fario,ibridi e marmorate e ovviamente moltissime iridee.

#4 enricofish

enricofish

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 7 Post:
  • Tecnica: trota lago/torrente
  • Provenienza: vicenza

Postato 08 June 2012 - 00:58 AM

ciao, per pescare nei pressi di zevio- belfiore basta la concessione pescazona B o ci vogliono altri tipo di licenze strane?
Grazie :rolleyes:

Questo post è stato modificato da enricofish: 08 June 2012 - 00:58 AM




Also tagged with one or more of these keywords: verona

0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi