Jump to content

Info utili su ripresa pesca dal 4 maggio 2020

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

INIZIARE A SPINNING 2° I Rotanti


  • Topic chiuso Questo topic è bloccato
8 risposte a questo topic

#1 Giordaloco

Giordaloco

    Pescatore qualunquista

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 17204 Post:
  • LocalitàLUINO Lago Maggiore

Postato 24 May 2006 - 14:23 PM

Premetto che questa esposizione è prettamente dedicata a chi si avvicina la prima volta alla tecnica dello spinnig e pertanto sarà volutamente generica e generale.

Gli artificiali possono essere suddivisi a grandi linee nei seguenti tipi : Rotanti - Ondolanti - Minnow (riproduzione più o meno realistica di un pesce) che a sua volta si possono diversificare in gallegianti , affondanti e da superfice - estistono innumerevoli varianti a queste tipologie ma è prematuro parlarne.

Saper recuperare un artificiale a spinning e renderlo attirante è una cosa che si impara nel tempo e con molta pratica. Le varianti sono moltissime : il tipo di acque , il tipo di pesce il periodo stagionale e in ultimo e molto importate il tipo di artificiale che stiamo usando.

Non è possibile a meno chè scrivere un libro affrontare tutte le variabili , in linea teorica ogni artificiale ha un suo modo ottimale di recupero e noi , come partenza vedremo proprio questo , affontando quelli più in uso.

Rotanti, affrontiamo prima questi, che sono i più versatili e forse i più usati per molte tipologie di pesci : trote , persici, cavedani e lucci , ottimi in tutte le acque e ben
collaudati sono tra i più vecchi e nel contempo validi in commercio.

I tipi sono pressochè infiniti ma si possono suddividere in due categorie principali : quelli che hanno la paletta direttamente funzionante sull'armatura dell'artificiale : tipo Martin

Posted Image

Posted Image

E quelli dove la paletta è fissata a mezzo un cavalierino all'asse principale tipo Mepps

Posted Image

Posted Image

Anche le palette hanno forme diverse ma principalmente si possono dividere in due categorie: corte e lunghe; le foto sopra sono del tipo a paletta corta e questa sotto del tipo a paletta lunga

Posted Image

E per ultimo ci sono i tandem ovverosia due palette fissate allo stesso asse ; possono essere sia palette dello stesso tipo e dimensione che di forme differenti fra loro.

Posted Image

Posted Image

Posted Image


E poi ci sono dimensioni e pesi , si possono reperire rotanti di tutte le dimensioni, da pochissimi grammi sino a mostri di 30 o 40 grammi, tutto dipende dall'uso a cui sono destinati : piccoli per usi in torrenti , riali o corsi d'acqua di dimensioni e fondali contenuti , più grandi per fiumi e laghi ; i grandi e i tandem principalmente per lucci .

La scelta del loro peso dipende dal tipo di profondità in cui pescheremo, dal tipo di pesce insidiato , dalla necessità di lanciare più o meno lontano e dalla velocità della corrente che esiste sul luogo di pesca.

E arriviamo finalmente al movimento ; per prima cosa mettiamo l'artificale in acqua e controlliamo come ruota la paletta facendolo muovere davanti a noi spostando la canna ; questo ci darà un'idea della velocità di recupero necessaria e del suo comporatamento rispetto alla tenuta della profondità ; in linea di principio palette che ruotano strette sull'asse tengono meglio corrente e fondo , palette con una rotazione ampia tendono a venire in superfice con un recupero veloce o in corrente; si può ovviare a questo scegliendo rotanti di maggior peso .

Il recupero , una volta scelto l'artificiale in funzione del pesce da insidiare e del tipo di acqua dovrà avvenire in modo costante , la velocità di questo recupero verrà decisa sia in funzione del tipo di rotante che dalla nostra esperienza ; questo in linea teorica , in pratica proveremo diversi tipi sia di velocità che di modi di recupero: alterneremo alla
velocità costante dei rapidi giri di manovella , degli spostamenti rapidi del cimino o intercaleremo degli strappetti .

All'inizio ci faremo l'esperienza con un recupero costante e continuo , poi proveremo , quando l'artificiale sarà in vista i vari artifizi descritti in modo da renderci conto del comportamento del medesimo all'aumento di velocità , data sia con un recupero più rapido che con lo spostamento della canna e infine proveremo come sfarfalla dandogli rapidi colpetti; a questo punto avremo più chiaro il comportamento del rotante e potremo iniziare a pescare seriamente.

Le varie tecniche di pesca a secondo dei luoghi e dei pesci verranno affrontate in seguito , questa esposizione vuole solo essere il preludio e i primi passi verso l'uso e la conoscenza generica degli artificiali..

MISCELLANEA DI ROTANTI E ONDULANTI

Posted Image

Per altri modelli guardare quì:
http://www.pescanetw...ia-del-rotante/
PESCATORE QUALUNQUISTA
Posted Image <!-- m -->http://giordalocopes....forumfree.net/<!-- m -->
27-06-1944

#2 Repele Dimitri

Repele Dimitri

    Repele Dimitri

  • Gold Member
  • 29182 Post:
  • LocalitàNuvolera (BS)
  • Tecnica: Mosca & c
  • Provenienza: Nuvolera (BS)

Postato 24 May 2006 - 17:12 PM

:D Interessante tutto cio' !!!
Un po' di teoria non fa' mai male sopratutto a me' ... :oops: ....che voglio imparare la tecnica..........
Gli Amici Della Topa
http://dimibsfishing....wordpress.com/


La classe non è acqua ma prosecco! [cit.Repele Dimitri ]

#3 Guest__*

Guest__*
  • Ospiti

Postato 24 May 2006 - 21:22 PM

:D Interessante tutto cio' !!!
Un po' di teoria non fa' mai male sopratutto a me' ... :oops: ....che voglio imparare la tecnica..........


Giordano è un grande..
abbiamo tutti da imparare.

#4 LucaFMX

LucaFMX

    Bannato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5156 Post:

Postato 24 May 2006 - 21:51 PM

come direbbe walter... Quotone immenso!!! :D
[


28/03/1987 ----> vint'ani par niente! <----

#5 walter

walter

    volatile da cortile

  • Moderatori I
  • 27031 Post:
  • Localitàeste, bassa padovana
  • Tecnica: portachiav-fishing
  • Provenienza: este, bassa padovana
  • Anno di nascita:1984

Postato 25 May 2006 - 11:18 AM

quotone immenso infatti!!! :)

per i post di giorda, il "quoto" e' sottointeso :)
" alt=" alt=


keep fightin' | if you can't follow me maybe you're not crazy enough... | devastazione, delirio, inutilita' e allegro sbarellamento :crazy:



 

лохі мы змаглі трапіць у ваш паршывы вэб -сайт з дапамогай дабрадушны вэб - качка

#6 LucaFMX

LucaFMX

    Bannato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5156 Post:

Postato 25 May 2006 - 14:48 PM

ovvio!!!! :D
[


28/03/1987 ----> vint'ani par niente! <----

#7 minosat

minosat

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 20 Post:
  • LocalitàProvincia di Caserta

Postato 25 May 2006 - 15:19 PM

Bellissima guida e molto interessante, ho gia acquistato dei Martin e volevo chiedere se bisogna piobare il tutto o lasciare libero solo il rotante, mi spiego un amico mi ha fatto acquistare anche un galleggiante tipo bombarda trasparente da 6 gr. e mi ha consigliato di inserirlo prima di una girella e a seguire il rotante. E' corretto? quanto lungo deve essere il finale con il rotante?

Grazie e complimenti questo forum diventa ogni giorno più interessante ed importante!
:D

#8 walter

walter

    volatile da cortile

  • Moderatori I
  • 27031 Post:
  • Localitàeste, bassa padovana
  • Tecnica: portachiav-fishing
  • Provenienza: este, bassa padovana
  • Anno di nascita:1984

Postato 25 May 2006 - 15:23 PM

no, sul filo ci va solo la girella col moschettone prima del cucchiaino. non servono altri piombi, bombarde ecc... rischi solo di "uccidere" il movimento dell'esca
" alt=" alt=


keep fightin' | if you can't follow me maybe you're not crazy enough... | devastazione, delirio, inutilita' e allegro sbarellamento :crazy:



 

лохі мы змаглі трапіць у ваш паршывы вэб -сайт з дапамогай дабрадушны вэб - качка

#9 Giordaloco

Giordaloco

    Pescatore qualunquista

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 17204 Post:
  • LocalitàLUINO Lago Maggiore

Postato 25 May 2006 - 15:37 PM

Bellissima guida e molto interessante, ho gia acquistato dei Martin e volevo chiedere se bisogna piobare il tutto o lasciare libero solo il rotante, mi spiego un amico mi ha fatto acquistare anche un galleggiante tipo bombarda trasparente da 6 gr. e mi ha consigliato di inserirlo prima di una girella e a seguire il rotante. E' corretto? quanto lungo deve essere il finale con il rotante?

Grazie e complimenti questo forum diventa ogni giorno più interessante ed importante!
:D


:shock: :shock: :shock: :? :( Gli artificiali , a parte gomme o in casi particolari tipo pesca in mare con jig o artificiali adatti vanno usati senza ne piombatura ne con artifizi strani, come dice Walter perderebbero di movimento; solo nel caso che siano usati a traina si può usufruire di piombature o appositi marchingegni piombati, ponendoli a molti metri dall'esca.

Il consiglio del tuo amico evidenzia la frequenza di laghetti, ove si pescano pesci che di abitudini alimentari naturali hanno perso il ricordo;nei laghetti usano tutto quanto possano inventarsi , al 80% tecniche ed attrezzature che in acque libere non avrebbero nessuna possibilità di cattura.
PESCATORE QUALUNQUISTA
Posted Image <!-- m -->http://giordalocopes....forumfree.net/<!-- m -->
27-06-1944


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi