Jump to content

REPORT raduno primaverile 13-14 aprile - Laghi HappyVaia (BS)

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

ripartenza spiccia


  • Please log in to reply
5 risposte a questo topic

#1 walter

walter

    volatile da cortile

  • Moderatori I
  • 26515 Post:
  • Localitàeste, bassa padovana
  • Tecnica: portachiav-fishing
  • Provenienza: este, bassa padovana
  • Anno di nascita:1984

Postato 27 June 2019 - 11:10 AM

in effetti era un po' che non mi facevo sentire. si, qualcosa ho fatto, ma nulla che avesse valore artistico e quindi non avevo molta voglia di postare. ieri pero' ho deciso che non potevo lasciare silente l'arte che rugge in me.

 

quindi, ieri nel primo pomeriggio, dopo lunghe riflessioni durate circa 15 secondi, decido di andare a pescare. pero' il caldo non aiuta e mi svacco un attimo sul letto... un attimo che diventa due ore. riprendo conoscenza solo perche' un mio amico mi sta bombardando di boiate sul cellulare, e se prima lo maledico per la sveglia, subito dopo mi automaledico perche' sono gia' le 19:15 del fuso orario di questa citta' xxxx!!! quindi, in un attimo mi vesto, carico su tutto in macchina e parto.

 

primo tour verso uno dei miei fossi. arrivo pero' che e' gia' tardi. no bene. anche perche', dalle scie per terra, noto che qualcuno mi ha preceduto nel mio punto preferito. vabbe', monto la solita combo calipso+fight control. anche quest'anno mi rendo conto che sia la cosa piu' assurda e innaturale del mondo usare questa combo per i rotantini, ma i pess non lo sanno e e continuano a non saperlo, e la combo in questione continua a funzionare indefessamente. inizio a lanciare senza alcuna convinzione. dopo una fila di lanci, sento una tocca. almeno qualcosa che si muove c'e'.

 

passano i lanci e non si fa vivo ancora nulla. il resto del fosso e' impraticabile tra ortiche sulle rive e alghe dentro. dal coup de soir decido di passare alla tecnica, rozza ma sempre funzionale del coup de cool.

 

lancio piu' lungo eeeee... samba!!! botta secca, canna piegata e il fetente c'e'. e non sembra neppure proprio tascabile. dopo un po' di legnate reciproche, riesco a portarlo a guadino. 38 cm di scappotto pinnuto. per inciso, non vuole collaborare neppure per la foto, infatti in questa si nota che sta per decollare...

 

 

lo ripesco, riesco a rifotografarlo e lo rimando a casa, non dopo avergli detto di farsi rivedere tra una decina di cm

 

 

proseguono i lanci, cambio rotantino e via. per una decina di minuti il nulla, poi finalmente un bel portachiavi, il mio pess preferito, viene a salutarmi. mi sei mancato, piccolo!!! 22 cm di curiosita' e simpatia

 

 

decido di spostarmi lungo il fosso, e vi chiedo la cortesia di risparmiarmi di narrare la mezz'ora successiva. mi limito a riportare che credo di aver nutrito tutte le zanzare e collaudato tutte le ortiche del paese. a parte un pess perso, niente da segnalare. lanciare nel buio con tutta questa vegetazione e' un corollario di eresia, e a questo punto ho deciso di mollare il campo.

 

passo alla fase b, mi sposto e vado in zona di baffoni. passando, avevo visto un bel posticino dalla strada e provo ad andarci. scopro con mio disappunto che le sponde sono alte e solo un paio di punti permettono agilmente di raggiungere l'acqua in caso di cattura del pess. e mi rompe le balle pescare da soli due spot con tutta quell'estensione, ma ci provo lo stesso. prima pero' ho preferito praticare un'abluzione rituale nell'autan, che devo ammettere ha avuto un suo perche'.

 

traveller jet spin, mulinellone e treccia, e si parte prevenuti. quando hai tra le zampe quel paletto da 2.10 per 80 grammi di potenza non te ne frega molto di chi c'e' dall'altra parte della riva. ma gli spot mi giocano contro. in breve, ho perso un paio di attacchi per nulla convinti. ma so dove sono e tornero'.

 

data la situazione precaria, ho deciso di tornare a casa verso la mezzanotte. a parte le punture di insetto e di ortica, sono stranamente intero. tutto sommato come ripartenza seria non e' andata male. vedremo tra poco, ho gia' in mente qualcos'altro da fare.


" alt=" alt=


keep fightin' | if you can't follow me maybe you're not crazy enough... | devastazione, delirio, inutilita' e allegro sbarellamento :crazy:



 

лохі мы змаглі трапіць у ваш паршывы вэб -сайт з дапамогай дабрадушны вэб - качка

#2 The Legend

The Legend

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 20978 Post:
  • LocalitàOSTIANO CREMONA
  • Tecnica: al colpo
  • Provenienza: Ostiano

Postato 27 June 2019 - 12:00 PM

complimenti


saluti

The Legend

#3 Grezzo

Grezzo

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 2263 Post:
  • Tecnica: floating spinner !
  • Provenienza: Trento

Postato 27 June 2019 - 13:35 PM

Il coup de cool ed il collaudo delle ortiche :liebhab:



#4 federix

federix

    Moderatore forum

  • Moderatori I
  • 16099 Post:
  • LocalitàNovara
  • Tecnica: Spinning
  • Provenienza: Novara

Postato 27 June 2019 - 18:24 PM

Bella Wal, solo per l'aver affrontato il caldo e le zanzare, ti meriti un applauso...  :gott:

poi ci sono pure i pess...!! :up:  :up: 


lqup6RK.jpg             Join us TjVqepI.jpg on Facebook!      

 

 

 

 

 

 

 

 


#5 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9393 Post:
  • LocalitàNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 28 June 2019 - 13:27 PM

bella li Walter :)



#6 linuz

linuz

    Admin

  • Amministratori
  • 15020 Post:
  • LocalitàLago Maggiore - Stresa
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Torino
  • Anno di nascita:1978

Postato 28 June 2019 - 13:31 PM

Il coup de cool è LA tecnica per eccellenza, quella che rende ogni pescata a suo modo memorabile.

Senza CDC non si va da nessuna parte...

mi inchino di fronte a cotanta saggezza :gott:

E concordo con te: come ripartenza non è affatto male. Ma nel prossimo report vogliamo vedere i baffoni dell'ultimo spot :fies:


"They say you forget your troubles on a trout stream, but that's not quite it. What happens is that you begin to see where your troubles fit into the grand scheme of things, and suddenly they're just not such a big deal anymore."
John Gierach



0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi