Jump to content

Raduno Ufficiale Oscasale (CR) - Il report!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Carpe a galla


  • Please log in to reply
6 risposte a questo topic

#1 godi_123

godi_123

    Utente registrato

  • Utenti
  • PipPipPipPipPip
  • 3 Post:
  • Tecnica: Canna fissa
  • Provenienza: Rimini

Postato 11 July 2018 - 02:28 AM

Salve, vorrei sapere cosa pensate sulla mia montatura e la mia tecnica di pesca.

Ho una canna fissa telescopica di 5 metri in fibra di carbonio, con elastico pieno del 2.3.

Filo diretto dello 0.25 - Galleggiante da 0.75 g - Bulk a 20 cm dall'amo.

La media delle carpe è dal chilo ai 18 Kg. Ho sempre pescato col pellet appoggiato a raso sul fondo, pasturando con continue manciate abbondanti di pellet. Adesso che il periodo è più caldo, i pesci stanno a galla, quindi dall'ultima volta ho provato a galla. Ero in gara e sono riuscito a pescare 43 Kg di pesce da solo.. Poi sono riandato un altra volta.. risultato? Meno della metà dell'ultima volta.

Non riuscivo a trovare il punto in cui le carpe stazionavano e mangiavano.  Quella volta che ho fatto 43 Kg, mi sembra che pescavo a mezz'acqua e lanciavo con un po di forza facendo rumore col pellet. Pasturavo con 2 pellet come quello da innesco (8 mm) ogni 5 secondi mezzo metro prima del galleggiante, mantenendo le carpe sempre li sotto che venivano a galla dal rumore, mantenendomi sempre in pesca, pescandone una dopo l'altra non riuscendo più a starci dietro.. Quello che vorrei capire e come riuscire a trovare la profondità giusta in cui le carpe mangiando quando butto il pellet.

Magari posso partire pescando a gallissima e se non vedo mangiate, spostandomi lentamente sul fondo finché non trovo il punto giusto.. oppure partire dal fondo e spostarmi leggermente verso l'alto finchè trovo il punto in cui mangiano di continuo.

Aspetto vostri consigli, grazie!

Davide


Questo post stato modificato da godi_123: 11 July 2018 - 02:29 AM


#2 Sensounico

Sensounico

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 56 Post:
  • Tecnica: Fondo
  • Provenienza: Cinisello

Postato 11 July 2018 - 14:32 PM

Un cosiglio viato chen uso la stessa tecnica in questo periodo che le carpe stazionano in supefice prima riduci il diametro del filo visto che ho testato personalmente il 25 e le abbocate si riducono oltre il 50 per cento io uso il 18 ho il 16 il bulk lo uso sotto il galleggiante visto che piu scende lentamente piu il pesce avvista meglio esca in movimento anche perche a galla l'acqua e piu chiara se poi mentre getti butti un 3 o 4 pellet e muivi il galleggiante vedi che il pesce si fionda sopra

#3 Sensounico

Sensounico

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 56 Post:
  • Tecnica: Fondo
  • Provenienza: Cinisello

Postato 11 July 2018 - 14:32 PM

Un cosiglio viato chen uso la stessa tecnica in questo periodo che le carpe stazionano in supefice prima riduci il diametro del filo visto che ho testato personalmente il 25 e le abbocate si riducono oltre il 50 per cento io uso il 18 ho il 16 il bulk lo uso sotto il galleggiante visto che piu scende lentamente piu il pesce avvista meglio esca in movimento anche perche a galla l'acqua e piu chiara se poi mentre getti butti un 3 o 4 pellet e muivi il galleggiante vedi che il pesce si fionda sopra

#4 godi_123

godi_123

    Utente registrato

  • Utenti
  • PipPipPipPipPip
  • 3 Post:
  • Tecnica: Canna fissa
  • Provenienza: Rimini

Postato 11 July 2018 - 15:30 PM

Ciao, potrei scendere penso fino allo 0.22 che ho già testato e non mi ha mai dato problemi. Però di meno non penso, e ti spiego perché.. Io faccio spesso gare, e quando sei in gara non puoi permetterti di rompere, poiché il pesce lo devi sforzare e portare a guadino il prima possibile. Poi ho montato un elastico grosso nella canna, e usare un filo sottile con un elastico grosso non avrebbe tanto senso. Però da quello che mi hai detto scenderò sicuramente allo 0.22 almeno! (anche per salvaguardare canna e elastico)

Pratico esattamente la tua stessa pesca! Pesca col pellet a galla, 2 pellet ogni 5 secondi prima del galleggiante accompagnati da degli inviti (movimento del galleggiante). Questa tecnica però come dicevo nella domanda funziona solo se riesci a trovare il fondo giusto dove le carpe stazionano e mangiano di continuo e non ti lasciano tregua.. Come due martedì fa che ho pescato 43 Kg di pesce. La volta dopo però, come dicevo, stessa montatura, stessa tecnica di pesca però non sapevo quanto fondo dare al galleggiante e il galleggiante affondava ogni tanto, ma erano tutte ferrate a vuoto! Pensandoci adesso, probabilmente era qualche pesce che toccava il filo col corpo facendo muovere il galleggiante.. Probabilmente c'era troppo fondo e dovevo abbassarlo.. (Correggetemi se sbaglio!)

Quindi tornando alla domanda principale.. Come mi consigliate di fare per riuscire a trovare il fondo giusto da dare al galleggiante per cominciare a pescare a galla? (Da sottosponda, andando sempre più avanti verso centro lago il fondo va dai 2 metri o forse meno fino al centro lago 3 / 3 metri e mezzo)

Grazie!



#5 godi_123

godi_123

    Utente registrato

  • Utenti
  • PipPipPipPipPip
  • 3 Post:
  • Tecnica: Canna fissa
  • Provenienza: Rimini

Postato 11 July 2018 - 15:32 PM

Un cosiglio viato chen uso la stessa tecnica in questo periodo che le carpe stazionano in supefice prima riduci il diametro del filo visto che ho testato personalmente il 25 e le abbocate si riducono oltre il 50 per cento io uso il 18 ho il 16 il bulk lo uso sotto il galleggiante visto che piu scende lentamente piu il pesce avvista meglio esca in movimento anche perche a galla l'acqua e piu chiara se poi mentre getti butti un 3 o 4 pellet e muivi il galleggiante vedi che il pesce si fionda sopra

Quindi te dopo che hai scelto il fondo da dare al galleggiante posizione un bulk di pallini sotto il galleggiante..?



#6 Frengo85

Frengo85

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 523 Post:
  • Tecnica: Pesca adattiva
  • Provenienza: Vignola (Mo)
  • Anno di nascita:1985

Postato 11 July 2018 - 21:40 PM

Ma pescando "a caduta" non sarebbe meglio evitare il bulk, usando invece pallini ecquidistanti (se non addirittura a distanza crescente dal galleggiante)?

#7 Sensounico

Sensounico

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 56 Post:
  • Tecnica: Fondo
  • Provenienza: Cinisello

Postato 12 July 2018 - 00:07 AM

Feegno ero del tuo stesso parere e ti giuro che pescavo esattamente come dici tu ma per mio voler provare ho voluto giocare sulla visibilita e cercare di rendere il filo nudo non sto dicendo che i pallini non funzionino pero ho notato che aumentano le abbocate.poi tornando a noi godi si hai assokutamente ragione io uso una canna provvista di mulinello quindo per me e diverso anche io in gara non scendo sotto il 25 ovviamnete fai piu che bene pero cosi giusto per toglierti uno sfizio prova co e ti ho detto e fammi sapere


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi