Jump to content

Raduno Ufficiale Oscasale (CR) - Il report!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Texas rig e problemi in ferrata


  • Please log in to reply
6 risposte a questo topic

#1 Pescaduret

Pescaduret

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 1070 Post:
  • Tecnica: Spinning & guests
  • Provenienza: bassa modenese

Postato 14 May 2018 - 20:27 PM

Chiedo aiuto ai bassari del foro per risolvere un problema che mi sta diventando cronico, ovvero le troppe ferrate e slamate nell'uso della tecnica ad amo coperto (jig ma molto di più texas); nel texas in particolare mi capita non di rado di sentire il pesce abboccare, ferrare e avere la preda in canna qualche secondo per poi perderla, andando ad analizzare l'esca dopo che ciò avviene constato come talvolta la punta dell'amo non sia riuscita nemmeno a uscire dal corpo dell'esca siliconica e quindi a pungere il bass; altre volte la punta esce di pochi mm con il risultato che non si "scopre" a sufficienza per penetrare adeguatamente in bocca. Pensandoci potrebbe essere:

 

- Una ferrata poco potente data dalla canna e lenza: per quella da spinning può essere (è un'azione medium, a texas non è il suo e qui nulla da dire) ma quelle che uso a casting per il texas sono azioni extrafast (leggasi paletti o quasi) e come lenze uso treccia o fluoro con elasticità zero. Per la cronaca, le canne con cui faccio Texas sono da 1/2 oz. (casting e spinning) e 1.1/2 oz. (casting pesante) e le faccio lavorare nel range ideale di peso, né troppo cariche e nemmeno scariche.

 

- Sbaglio io a ferrare, non assestando pacche vigorose, non lo so devo verificare... di solito una pacca quando sento il bass mangiare o partire via la dò sempre ma se il pesce ha già teso il filo tra lui e la canna potrebbe essere meno efficace. 

 

- Monto male il siliconico, sbaglio abbinamenti esca-amo: è un tarlo che rode in effetti; di solito cerco di appuntare l'amo non così poco da farlo uscire alla minima tocca (altrimenti mi esce sugli ostacoli) ma nemmeno lo annego nel corpo dell'artificiale, di solito la punta esce almeno a 3/4 del corpo principale dell'esca, ma vado oltre fino a coprire l'intero corpo con l'amo. Tendo a usare offset da worm non solo su senko e compagnia bella ma anche su shad (Molix Ra Shad) e gamberi dal corpo affusolato (Paca Craw, Incredicraw Culprit) , non è che offset simili talvolta bloccano la gomma impedendole di farsi da parte in ferrata? 

 

Per la cronaca sono per fortuna abbastanza frequenti anche i verdoni catturati e portati a guadino, ma slamo comunque molto a mio parere, anche oltre la metà dei bass che attaccano l'esca in certe uscite. 

 

Grazie e scusate il papiro! 



#2 marco1989

marco1989

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 39 Post:
  • Localitàmergozzo
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: mergozzo (vb)
  • Anno di nascita:1989

Postato 15 May 2018 - 16:50 PM

seguo anche io perche purtroppo qualche bass lo perdo anche io e onestamente mi girano, io pesco con una bassterra bella rigida, e un nylon, ma xxxxarola pure a me molte volte si slamano :(



#3 Pescaduret

Pescaduret

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 1070 Post:
  • Tecnica: Spinning & guests
  • Provenienza: bassa modenese

Postato 15 May 2018 - 17:29 PM

Forse nel tuo caso è dovuto anche al nylon: è elastico perciò perdi sensibilità e disperdi energia in ferrata; io l'ho sostituito con treccia o fluoro dopo le primissime esperienze a texas.

#4 doppiorhum

doppiorhum

    In cerca di ispirazione

  • Svaccatore di topic
  • 9422 Post:
  • LocalitàCarbonara di Po
  • Tecnica: Swimbait & Topwater
  • Provenienza: mantova
  • Anno di nascita:1967

Postato 16 May 2018 - 07:12 AM

ferra più forte ;)


No sponsor, no lies
 

#5 Nuc3

Nuc3

    Alberto

  • Gold Member
  • 759 Post:
  • LocalitàTorino
  • Tecnica: Big (and Lil') Baits
  • Provenienza: Torino

Postato 16 May 2018 - 09:06 AM

Per ami offset da worm quali intendi di preciso? La curva dell'amo dev'essere proporzionata allo spessore dell'esca, se no vanifica l'effetto di una buona ferrata. Personalmente uso quasi sempre ami EWG (extra wide gap) per tutte le esche a parte i worm, per cui comunque uso Wide Gap e non i classici ami da worm tipo Aberdeen.

 

Il problema però potrebbe essere un misto di tutte le considerazioni da te fatte.

 

Per ferrare correttamente a jig & texas (ma non solo, in generale con tutte le tecniche dove si utilizza un singolo amo coperto -tipo rane-) si "deve", in sequenza, recuperare il più possibile la lenza in bando, idealmente fino a sentire il peso del pesce; abbassando nel contempo la canna e puntandola verso il pesce. la seconda fase è quella di imprimere una ferrata potente, ma soprattutto "profonda", con un movimento ampio portando la canna fino dietro la spalla opposta rispetto a quella con cui tieni la canna (nel tuo caso presumo la sinistra). Siccome vederlo è molto più facile che spiegarlo ti lascio qui sotto un video (è in inglese, ma dalle immagini si capisce già abbastanza, in caso non lo masticassi). Più la canna sarà lunga e più avrai leva favorevole, e a parità di movimento trasmetterà più energia all'altro capo del filo.

 

 

L'altra problematica può essere relativa alla canna, che deve essere il più potente e il meno elastica possibile per trasferire la maggior energia dalla tua mano al complesso esca-amo. Una 1/2 oz, anche se extrafast, può andare bene al massimo con eschette da 3-4" spiombate, montate Texposed (ovvero con la punta dell'amo che esce già in fase di innesco dalla gomma, per poi essere solamente riappuntata all'interno).

La 1 1/2oz la vedo più adatta invece (io personalmente pesco a Texas/Jig dai 1/4oz a 1/2 di peso + esca con una 6'8" da 1oz -molto sottostimata- per la pesca dal belly e una 7'4" da 2oz da terra).


Senza raduno non c'è Pescanetwork! 20 and counting..
 No Sponzo®


#6 Pescaduret

Pescaduret

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 1070 Post:
  • Tecnica: Spinning & guests
  • Provenienza: bassa modenese

Postato 17 May 2018 - 14:24 PM

Per ami offset da worm quali intendi di preciso? La curva dell'amo dev'essere proporzionata allo spessore dell'esca, se no vanifica l'effetto di una buona ferrata. Personalmente uso quasi sempre ami EWG (extra wide gap) per tutte le esche a parte i worm, per cui comunque uso Wide Gap e non i classici ami da worm tipo Aberdeen.

Grazie dei consigli, per gli ami io invece tendo a usare principalmente quelli che tu eviti, ad esempio: https://www.dsmstore...ning-soft-lure/

 

Li uso perché rendono la presentazione compatta, c'è un appiglio in meno per eventuali ostacoli essendo ridottissima la lune tra gomma e pancia dell'amo e li trovo molto versatili, dato che tendono ad adattarsi a quasi tutto (eccetto esche clamorosamente tozze e grosse, vedi alcuni tipi di gambero e di tube o i beaver) ma appunto mi sto chiedendo se l'esca bloccata nello scendere in basso non sia una concausa importante nella casistica delle slamature. 



#7 Nuc3

Nuc3

    Alberto

  • Gold Member
  • 759 Post:
  • LocalitàTorino
  • Tecnica: Big (and Lil') Baits
  • Provenienza: Torino

Postato 18 May 2018 - 11:43 AM

Gli ami che usi tu li ho sempre trovati inefficaci in ferrata, se non appunto sui worm (quello per cui sono nati), ma per ridurre anche la quantità di attrezzature da compare mi sono poi orientato su WG e EWG.


Senza raduno non c'è Pescanetwork! 20 and counting..
 No Sponzo®



0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi