Jump to content

Raduno Ufficiale Oscasale (CR) - Il report!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

pesca a fondo dalla spiaggia per orate


  • Please log in to reply
4 risposte a questo topic

#1 carletto172

carletto172

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5 Post:
  • Tecnica: sub
  • Provenienza: latina

Postato 20 March 2018 - 14:53 PM

ciao ragazzi, come da titolo vorrei chiedere a voi pareri riguardo la pesca delle orate, con l'inizio della primavera

prima di tutto vi dico che pesco prevalentemente dalla spiaggia su fondale sabbioso(litorale laziale)

ad una distanza di 50mt

 

la mia vera passione sta nel rilassarmi a mare e godermi il mare e sole

e la pesca mi fa da contorno ma vorrei migliorarmi per cui vi chiedo

in base a cosa scelgo il tipo di terminale?quale esca?

per ultimo  e lo stesso importante

secondo voi cambia anche la forma e dimensioni del peso?

grazie carlo



#2 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3665 Post:
  • Localitàroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 22 March 2018 - 11:36 AM

Ciao: lunghezza e spessore del terminale deve essere il giusto compromesso tra "condizioni marine" e "attività del pesce"...per le orate vanno bene moltissime esche: dalla cozza al coreano al bibi all'americano all'arenicola al cannolicchio...infine, forma e dimensioni del peso si scelgono in base alla distanza da raggiungere e sempre anche in base alle condizioni del mare!! Insomma, la pesca in mare, per essere attuata con successo, richiede un'approfondita conoscenza preliminare ;)



#3 carletto172

carletto172

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5 Post:
  • Tecnica: sub
  • Provenienza: latina

Postato 23 March 2018 - 12:27 PM

Infatti mi accorgo di ogni volta che vado che cambiano le cose. Credo di aver capito che il trave deve essere fino e lungo se il mare e calmo, corto e spesso se e agitato. Ma il tipo di trave diametro e amo da usare in base a cosa vanno scelti?

#4 Max1987

Max1987

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 3665 Post:
  • Localitàroma
  • Tecnica: striscio, spinning
  • Provenienza: Roma

Postato 23 March 2018 - 18:00 PM

Infatti mi accorgo di ogni volta che vado che cambiano le cose. Credo di aver capito che il trave deve essere fino e lungo se il mare e calmo, corto e spesso se e agitato. Ma il tipo di trave diametro e amo da usare in base a cosa vanno scelti?

 

I primi due, soprattutto il secondo, in base alle caratteristiche del mare; l'amo in base all'esca e...al pesce (un'orata, per l'appunto, possedendo dentatura molto robusta, necessita di un amo altrettanto robusto per evitare di ritrovarsi con l'amo rotto e il pesce che prende il largo ;) )



#5 carletto172

carletto172

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5 Post:
  • Tecnica: sub
  • Provenienza: latina

Postato 26 March 2018 - 01:05 AM

Io ho sempre pensato che l amo dovesse essere piccolo per meno spaventare il pesce
Quindi mi sembra di aver capito che regole fisse non ci sono ma si va molto in base all intuito e sentimento 😂😂


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi