Jump to content

Info utili su ripresa pesca dal 4 maggio 2020

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Perchè la spallinata va fatta sulla lenza madre?


  • Please log in to reply
6 risposte a questo topic

#1 Adriano.89

Adriano.89

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 223 Post:
  • Tecnica: Paf
  • Provenienza: Ragusa

Postato 03 February 2016 - 16:41 PM

Mi sorge un dubbio, da quando ho iniziato a pescare all'inglese, ho sempre fatto la spallinata sul terminale però molti mi dicono che va fatta sulla lenza madre, ma c'è un motivo ben preciso?

 

In sintesi la mia montatura si compone in questo modo:  lenza madre, nodo di stop, galleggiante, girella, terminale (da 0.10 a 0.20 in nylon) di circa 2.50 m e spallinata sul terminale concentrata o distribuita in base alle condizioni del mare, lasciando l'ultimo pallino ad almeno un metro dall'amo o poco meno nel caso di pesca mirata al sarago o mormore.

 

L'unica cosa che mi viene in mente è che lenze sottili tollerano meno gli spaccato però non ho mai avuto cedimenti, o di esporre maggior filo sottile alle insidie del fondale (scogli ecc..)

 

 



#2 Pescadur

Pescadur

    Pescatore Addino

  • Webmaster
  • 5045 Post:
  • Tecnica: pesca del pesce
  • Provenienza: Bergamo

Postato 03 February 2016 - 17:17 PM

Un motivo è che così se spacchi non perdi la montatura.


La trota è un pesce impuro. Trotaioli pentitevi!
Corri, tra' rosei fuochi del vespero,/corri, Addua cerulA: Lidia su 'l placido/fiume, e il tenero amore,/al sole occiduo naviga. (G. Carducci)


#3 FabioBS

FabioBS

    Oglio dipendente

  • Gold Member
  • 1686 Post:
  • Tecnica: Ledgering
  • Provenienza: Coccaglio

Postato 03 February 2016 - 18:04 PM

Un motivo è che così se spacchi non perdi la montatura.

 

Il pesca ti ha risposto!

Il terminale è più sottile della lenza madre e al 95% si rompe quello (è anche per questo che viene fatto più sottile della lenza madre).
Facendo la montatura sulla linea madre in caso di rottura di terminale devi solo rilegare l'amo e non rifare tutta la montatura!



#4 NespolaRoma

NespolaRoma

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 5 Post:
  • Tecnica: bolognese
  • Provenienza: Roma

Postato 17 February 2016 - 12:40 PM

per tutti e due i motivi il 0,10 regge poco la pressione dei pallini...infatti se li stringi troppo il filo si schiaccia..un conto è sul 0,20 un conto è sul 0,10...

una domandina..a quanti metri lanci dai scogli??

che pesciotti tiri sù??

che periodi dell'anno preferisci???



#5 Adriano.89

Adriano.89

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 223 Post:
  • Tecnica: Paf
  • Provenienza: Ragusa

Postato 17 February 2016 - 15:25 PM

Ciao, grazie per la risposta! Comunque dipende dallo spot e dalle prede che cerco. Lo spot che mi ha regalato le mie prime e belle catture di saraghi (e di una cernia in pochissima acqua)  è una scogliera naturale che frequento a mare molto mosso e in particolare con forte vento frontale per via delle correnti che si creano.

Praticamente questa scogliera ha una parete verticale con un picco di fondale sui 4 metri e una fossa di sabbia con qualche gruppo di grosse  pietrone  a 4 metri circa o meno. Poi a destra della mia postazione la profondità diminuisce fino a 20 cm d'acqua.

In genere dipende dalla corrente, ma comunque se vado a cercare il sarago lancio a raso della parete cercando di non piombare troppo per avere una discesa lenta e graduale come se l'esca in realtà si fosse staccata dalla parete. Con corrente laterale pesco in passata lanciando sulla corrente in entrata e lasciando che l'esca scarrocci. Comunque per il sarago pesco sempre molto vicino. Questo anche perchè da piccolo sono cresciuto con maschera e pinne su quella scogliera e ne conosco ogni anfratto, quindi ho una vaga idea di dove siano le tane ecc... Ma in linea di massima anche su altri spot tendo a lanciare la dove ci sono pareti verticali fino al fondo, raggruppamento roccioso "isolato" ecc...

Il mio periodo preferito è l'autunno, perchè le acque sono ancora calde e quindi il raffreddamento non diminuisce l'attività dei pesci e inoltre la varietà di specie insidiabili col gallo sono numerose.In autunno in quelle scogliere e con del semplice gambero sgusciato tiro su: sciarrani, perchie, scorfani, aguglie, lecciotte, sugarelli, bavose, ghiozzi, saraghi, occhiate, spigole maculate (mai spigole), boghe, salpe ecc... quindi ogni pesce insidiabile e con qualche fortuna/sfortuna murene (se non si intanano) e una voltà mi capitò mezzo chilo di cernia.

Se invece cerco spigole allora è meglio insistere in pieno inverno ma per vari motivi ho meno tempo da dedicare alla pesca e comunque ormai mi sono rassegnato, pesco mormore col galleggiante, ho tirato fuori una cernia e un sarago faraone, ma di spigole manco a parlarne!



#6 Erviola

Erviola

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 24 Post:
  • Tecnica: Colpo
  • Provenienza: Alessandria

Postato 17 February 2016 - 17:34 PM

Ciao Adriano. In realtà potresti, se non vuoi mettere i pallini sulla lenza madre, fare anche uno schema del genere: lenza madre, nodo di stop, galleggiante, girella, spezzone di filo di lunghezza variabile (dipende dalla spallinata che vuoi fare), altra girella, terminale. Questo è un modo per non intaccare il filo della bobina, ed anche un modo che ti permette di sostituire la spallinata cambiando filo e senza rischiare di "graffiare" il nylon con lo spostamento dei pallini.

#7 Adriano.89

Adriano.89

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 223 Post:
  • Tecnica: Paf
  • Provenienza: Ragusa

Postato 14 March 2016 - 01:54 AM

mi era totalmente sfuggito il post e le risposte! Grazie erviola, ora forse farò uno shockleader per non dover cambiare il filo al mulo che ho comprato e inizio a piombare sulla lenza madre/shock mi sa!




0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi