Jump to content

Raduno Ufficiale Oscasale (CR) - Il report!

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

Light Game & Street Fishing

LG steet fishing

  • Please log in to reply
29 risposte a questo topic

#1 Lerio

Lerio

    Resp. Social Network - Moderatore di sezione

  • Moderatori I
  • 7570 Post:
  • Tecnica: (LG) & Spinning
  • Provenienza: Calvisano (BS)
  • Anno di nascita:1986

Postato 22 January 2014 - 13:34 PM

Premessa: vorrei cominciare dicendo che, come dice il nome stesso, con “Street Fishing” si intende la pesca in ambiente urbano; quindi in canali bordo strada, sotto i ponti delle città, nei navigli, lungo le ciclabili e/o passeggiate e perché no, il lungo lago di un paese. Ovviamente questo significa che chiunque si metta a pescare in questi ambienti, con qualsiasi tecnica, stia facendo – nello stretto significato del termine – lo Street Fishing.

 
Io voglio però prendere in considerazione il binomio Street Fishing e Light Game, prima di tutto perché mi piace molto ;-) , e secondo perché si …. è una moda, interessa sempre più persone e piace ai giovani che magari hanno cominciato da poco a pescare.

 
I primi ad accorgersi di questo modo di pescare, unito alla comodità degli spot offerti dalla città, sono stati i Francesi. In rete è da parecchio tempo che si trovano video di questi Francesi che sulla Senna pescano a più non posso. Con un annetto di ritardo è approdato anche in Italia. Il modo di pescare leggeri, con attrezzatura ridotta al minimo, e in qualsiasi momento di pausa durante la giornata, fa si che questo “movimento” abbia sempre più pescatori che ne apprezzano la versatilità. Come dicevo, si incontrano parecchi ragazzi, alcuni anche molto giovani, che non avendo magari la possibilità di muoversi autonomamente riescono comunque a divertirsi poco lontano da casa…..a tiro di bici insomma. Il fatto poi di riuscire a trovare una buona varietà di specie diverse di pesci ha fatto il resto. Sicuramente la preda principale e la più apprezzata è il persico reale. Poi ovviamente non può mancare il cavedano, il persico sole, così come il bass, il perca, fino ad arrivare alle prede più inusuali - ma sempre più spesso non casuali - come barbi, pesci gatto, carpe, tinche ecc.
 
 

Attrezzatura in genere:


L’attrezzatura adatta a questi ambienti è una canna da 6’6”, 7’ o 7’6”,  azione di punta, e con una buona sensibilità, per poter manovrare a dovere le nostre micro esche. Vengono buone allo scopo le classiche canne da light e ultra-light spinning, leggere, in grado di lanciare attorno agli 8/10g, ma essendo solitamente paraboliche progressive sono meno specifiche per l’uso della gomma,  restando comunque adattabili all’uso.  Meglio quelle da light rock fishing sia in versione con solid tip che tubolar tip. Queste hanno generalmente un cw. 0.5-5g o 0.5-7g, con una struttura del fusto/cimino studiata per muovere a dovere la micro gomma. Per chi invece vuole la sicurezza di poter combattere agevolmente pesci di una certa mole, può affidarsi ad una canna da finesse, la classica “Americana” 3/8oz (10,5g) di cw. Troviamo sempre la solita azione di punta, a volte esageratamente di punta… ed una riserva di potenza del fusto adatta ad affrontare qualsiasi pesce preso in questi ambienti. Abbinato possiamo mettere un mulinello taglia 1000 nel caso in cui usiamo canne corte e leggere, oppure 2500/3000 con canne un pelo più lunghe e pesanti (le taglie sono riferite a Shimano). In questi ambienti urbani, insidiando persici e cavedani, i migliori risultati si ottengono con l’impiego di fili in nylon di misura sugli 0,16-0,18-0,20mm. Sconsiglio il fluorocarbon in bobina, sarebbe inutile. Viene utile solo se vogliamo farci un terminale, situazione che si rende praticamente necessaria qualora volessimo usare il trecciato al posto del nylon. In questo caso usiamo uno 0,06-0,08-0,10mm più 50cm di terminale in fluorocarbon di diametro sempre 0,16-0,18-0,20mm.


Montature:

L’impiego di esche in gomma consente parecchie presentazioni e lasciano anche molto spazio alla fantasia di ognuno per provare cose nuove e/o strani accoppiamenti. I classici rig sono: jig-head, drop-shot, split-shot, wacky, micro texas e top water. Ovviamente non tralasciamo le hard bait, montate sul classico moschettone o moschettone+girella. Quest’estate ho provato anche ad usare alcune ninfe, beh….vediamo come si evolve la cosa ;-)
 

 

Per info più dettagliate riguardo canne, mulinelli, montature e esche date un occhiata qua http://www.pescanetw...e-a-light-game/

 
Azione di pesca:

In base alla specie insidiata e allo spot ci si può sbizzarrire. Qui riporto le mie esperienze a riguardo, per quello che ho potuto capire ed imparare pescando nei miei spot :)

Il Persico Reale: Il mio preferito :) lo possiamo trovare o in centro al canale dietro a qualsiasi ostacolo, oppure infrattato sotto riva, soprattutto se ci sono alberi che fanno ombra e con rami che sfiorano l’acqua. In lago invece lo andiamo a cercare sulla prima corona (o scalino), attorno ai pilastri dei moli e dietro i sassi. L’uso della testina dal peso giusto ci permette in questo caso di sostare sul fondo quanto tempo vogliamo, adoperando esche come i worm, i grub, o le creature. In base alla profondità ed alla portata d’acqua decideremo come abbinare il peso della testina, la forma, e la dimensione dell’esca. Solitamente con 2-5g si riesce ad affrontare la maggior parte degli spot. Le esche saranno quindi da 2” o 3”. Il Reale è curiosissimo, quando sono “in forma”non stanno tanto a guardare il colore….ma nella maggior parte dei casi si usa molto il giallo, l’arancio, il rosso ecc, insomma tutti colori accesi. In determinate condizioni di luce, un colore da non dimenticare è il ghost. Provatelo durante tutta la giornata! Tempo due o tre uscite e non vi risulterà difficile capire quando usarlo ;-)  Se il pesce è in giornata “si”, e risultasse quindi molto attivo, si può usare anche un recupero swimming, garantendo belle botte in canna vista la velocità con cui mangiano.  In situazioni di pesce pressato o svogliato, ci sono tre valide opzioni. La prima è di utilizzare il drop shot, per stazionare a lungo nella strike zone come si farebbe a jig-head ma con il vantaggio di avere una grande mobilità dell’esca. La seconda soluzione è lo split shot, rende il movimento dell’esca ancora più sinuoso….anche se risulta più difficile mantenere l’esca nella zona buona essendo più soggetta alla corrente. La terza invece è il wacky, amo spiombato o leggermente piombato, inneschiamo un bel worm, e lasciamo fare tutto alle vibrazioni emesse in caduta ed al movimento impresso dalla corrente.

 
Il Cavedano: lo troviamo negli stessi spot del Persico Reale. Sotto le briglie poi è il capo assoluto :)  Il metodo che mi ha dato più risultati è la jig-head montata a grub. Indubbiamente uno dei rig che meglio si adatta alla pesca “all round”, per cui pescando molto con questo assetto si ottengono la maggior parte delle catture. Qualche discreto risultato lo da anche lo split shot, innescando per lo più degli shad di dimensioni ancora una volta sui 2” o 3” e worm sempre di quelle dimensioni. In base alla stagione conviene passare alle hard bait. Così ci capiterà di pescare con piccoli minnow, rotantini, crank e (qualcuno sul forum li prende anche così ;-) ) top water!! Non è il mio pesce preferito (a torto, meriterebbe più attenzione…) per cui altre modalità che mi hanno dato catture con continuità e cognizione non ne ho.

 
Il Persico Sole: difficilissimo! Non saprei come descriverlo diversamente. Con la canna fissa e bigattino ci si diverte e da piccolo era uno spasso. Ora con la gomma è impresa ardua. Ed è per questo che è il mio secondo pesce da Light Game  ;-) Ma un modo c’è, e la resa non è niente male. Lo troviamo a riva, sia sui canali che in lago. Divide l’abitat con tutti gli altri pesci di piccole dimensioni, sulle quali però comanda a suon di rincorse e smusate creando spesso un gruppetto di gobbetti ed il nulla tutto attorno. Dopo mille tentativi, sono arrivato a tre tipologie di inneschi che li rende pescabili con le esche artificiali. Il primo è la jig-head auto costruita, amo del 4, piombo di qualche decimo di grammo (0.3/0.7g circa) ed innescato con micro grub o micro shad nell’ordine del 1” non di più. Il secondo è lo split shot, sempre per il discorso di lasciare la massima mobilità all’esca. Qui utilizzeremo le stesse cose di prima, ma anziché mettere il piombo sull’amo per creare la jig-head lo metteremo a 30-40cm di distanza dall’amo, l’esca sarà la stessa. Il terzo è la ninfa, la stessa che si usa per la pesca a mosca ;-) La possiamo usare per la pesca a vista, oppure con la variante che sto provando tutt’ora che ho copiato dalla pesca a mosca con ninfa e segnalino. E cioè: monto un’esca galleggiante armata di amo (così non escludo la possibilità di prendere qualcosa a galla ;-) ) che funge da galleggiante, e sotto ci metto un bracciolo di lunghezza variabile a seconda dello spot cui monto appunto la ninfa.

 
Il Black Bass: qui a volerlo insidiare nella maniera più corretta c’è da leggersi la sezione di Bass Fishing :) . Tuttavia nei canali lo si pesca come il Persico Reale….anche perché generalmente li si trova di dimensioni più contenute rispetto a quelli che crescono in cava. La montatura che preferisco in assoluto è il wacky, amo dell’1 con una ampia curva, gambo corto, e un bel worm da 3”! Ed il “gioco” è fatto. Sono pochi i bass che resistono a questo tipo di presentazione, ma nel caso siano pesci disturbati, conviene ancora una volta passare al drop shot. Sempre shad, e sempre 2” o 3”. Qualora aveste con voi dei piccoli popper o dei jerk suspending abbastanza contenuti, lanciate e occhio alla ferrata ;-)

 
Il Perca: qui posso dire poco purtroppo, quindi riporto esperienze altrui. Si prendono usando jig-head innescate sia con grub che con shad. Per questo predatore conviene salire un po’ con la taglia dell’esca, impiegando testine sui 4/5g montate con un amo generoso, e innescando esche da 3” o 4”. L’esca deve essere lasciata ferma sul fondo per parecchio tempo, con leggeri colpetti che la spostano ogni volta di poco. La mangiata è poi tutta da capire, spesso sono impercettibili, piccoli spostamenti del filo o leggero peso in fondo alla lenza, che pescando a contatto del fondo possono essere mal interpretati. Il colore dell’esca deve essere di un bel colore acceso: giallo, arancio, rosso o verde.

 
Il Barbo: questo viene preso usando esclusivamente la jig-head. Fatta stisciare (attenzione, strisciare e non saltellare) sul fondo. Il modo migliore per farlo è quello di non usare il mulinello ma la canna. Una volta messo in tensione il filo spostare l’esca muovendo la canna con un moto lineare e continuo. L’imitazione che preferiscono sono i worm dritti. Colorazione sul verde e marrone. Stazionano sempre a contatto del fondo, in corrente o poco a lato. Quando mangiano non lasciano dubbi, tirano come dei treni :)

 
Il pesce gatto: worm!! Nient’altro che worm. E’ l’esca principe per insidiarlo, fate uno split shot pesante, lanciate l’esca e lasciate tutto fermo sul fondo. Stiamo imitando la pesca a fondo quindi, ma tra un verme vero ed un worm inerte….ci serve qualcosa per pareggiare i conti. L’unica soluzione è quella di affidarsi alle esche scentate. Anche il colore ha la sua importanza, meglio stare sui colori “veri”, quindi marrone e verde. I channel invece accettano anche presentazioni in movimento. Lo si può prendere con jig-head innescata con grub e simili, in colorazioni sia naturali che vivaci come il giallo e l’arancio. Rende il classico recupero a dente di sega poco sopra il fondo oppure dritto e lineare ma sempre nei pressi del fondale.

 
La carpa: sto cominciando a capirci qualcosa solo ora. E’ un pesce maledettamente veloce a risputare l’esca artificiale. Gli unici risultati (ancora da decifrare per bene) si hanno lanciando sulla riva opposta, con jig-head e grub da 2” e aspettare nei primi istanti di discesa dell’esca sul fondo la mangiata. Se ciò non avviene si passa ad un recupero strisciando il fondo, come descritto per il barbo. Ho bisogno di altre prove, e adesso (l’inverno) è il periodo giusto….Qualcosa si è mosso anche con i worm, ma è più un imbroglio che altro. Nei canali dove il pesce è abituato a pasture e pellet, si può semplicemente fare uno split shot (come per il pesce gatto, quindi una sorta di pesca a fondo) innescando un cm di worm su un amo misura 4 o 6, e aspettare. Il worm deve essere marrone/rosso scuro, così da essere scambiato per un pezzo di pellet. E’ una escamotage che non mi piace, però su pesci abituati ad essere pescati così funziona…

 
La Tinca: un altro pesce sospettoso e velocissimo a risputare l’esca. Vale fondamentalmente quanto detto per la carpa. Con la jig-head si può anche utilizzare il worm oltre che il grub. In questo caso la tinca tenderà ad abboccare in discesa, tirando la coda del worm. Dopo uno o due colpetti leggeri per tastare il terreno, arriva la botta secca, e li bisogna essere pronti, perché è davvero un fulmine a capire l’imbroglio. Un consiglio è quello di usare worm scentati le prime volte….lascia qualche attimo in più per tirare la ferrata ;-) Anche a wacky spiombato qualche cattura la si ottiene, solito worm, e solito colore naturale marrone e/o verde.

 


Due considerazioni su altri pesci che possono abitare questo tipo di acque cittadine. Tutti i vari carassi, scardole e simili sono praticamente insidiabili a gomma. Basta capire le loro abitudini alimentari in relazione a cosa trovano nello spot e al periodo dell’anno. Per cui in base a cosa trovate in acqua, sperimentate e non abbiate paura di inventarvi strane cose :) Discorso luccio, in ambiente naturale non è il caso di istigarlo con questa attrezzatura…si rischia solo di lasciargli un esca in bocca, senza contare che qual’ora non tagliasse il filo arriverebbe a riva stremato e con poche possibilità di riprendersi. Il siluro, chi cerca siluri in canali e canaletti è bene che si attrezzi a dovere, ormai è facile trovare pesci anche da metro e più in ambienti molto piccoli…

 
Questo è quanto posso dire in base alla mia esperienza degli ultimi (quasi) due anni, nei miei spot, con i miei amici pinnuti. Credo possa essere un buon punto di partenza per chi si vuole avvicinare a questo modo di pescare.
Se avete suggerimenti sono sempre pronto a discuterne ed imparare, a presto  :)

 

 

Valerio.


Posted Image        
... KEEP CALM & GO FISHING ... https://www.facebook.com/PescaNetwork       

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle

#2 AndreTheSpinner

AndreTheSpinner

    Spinning, sempre e solo C&R!!

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 681 Post:
  • LocalitàNovara.
  • Tecnica: Spinning - Passata
  • Provenienza: Novara

Postato 22 January 2014 - 13:44 PM

:cooler:  :gott:  :klatsch:  :klatsch:  Bellissima guida... davvero molto, molto, molto utile! Complimenti!!


3446sdd.gif


#3 doppiorhum

doppiorhum

    In cerca di ispirazione

  • Svaccatore di topic
  • 9472 Post:
  • LocalitàCarbonara di Po
  • Tecnica: Swimbait & Topwater
  • Provenienza: mantova
  • Anno di nascita:1967

Postato 22 January 2014 - 13:48 PM

:applaus: :applaus: :gott:

 

brao gnaro! 

mi fai venir voglia di montare un 2" :D


No sponsor, no lies
 

#4 Nuc3

Nuc3

    Alberto

  • Gold Member
  • 765 Post:
  • LocalitàTorino
  • Tecnica: Big (and Lil') Baits
  • Provenienza: Torino

Postato 22 January 2014 - 14:10 PM

Ottima guida Vale! :applaus: :applaus: Sicuramente molto utile a chi voglia iniziare con questa tecnica poca spesa-tanta resa (poi se ti fai prendere la mano proprio poca spesa non è :D )

Purtroppo qui nel torinese non sono molti i posti per praticare street fishing (magari avere i navigli dietro casa :( ) ma mi sto attrezzando e prima o poi un giretto in Po me lo faccio :cooler:

 

Alla prossima :up:


Senza raduno non c'è Pescanetwork! 20 and counting..
 No Sponzo®


#5 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9032 Post:
  • LocalitàNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 22 January 2014 - 14:28 PM

:klatsch: :klatsch: :gott:

 

brao gnaro! 

mi fai venir voglia di montare un 2" :mrgreen:

tranquillo presidente che arriveranno e potrai sbizzarrirti :)

 

Ottima guida Vale! :klatsch: :klatsch: Sicuramente molto utile a chi voglia iniziare con questa tecnica poca spesa-tanta resa (poi se ti fai prendere la mano proprio poca spesa non è :mrgreen: )

Purtroppo qui nel torinese non sono molti i posti per praticare street fishing (magari avere i navigli dietro casa :cry: ) ma mi sto attrezzando e prima o poi un giretto in Po me lo faccio :cooler:

 

Alla prossima :up:

scusa nuc ma non sono daccordo, se per strret fishing si intende la pesca in citta', poche citta' hanno piu' spot che Torino visto che il Po attarversa buona parte della citta , se poi parliamo di light game allora il discorso cambia ,forse.

 

Complimenti Lerio per l'articolo ben spiegato, una curiosita' (sono un po' duro di comprendonio :) ) parli di siluri, ma a quel punto, visto che l'attrezzatura cambia in quanto a potenza, é sempre light game?

Perché per esempio qui a Ginevra c'é addirittura un club di street fishing, ma pescano trotone e luccioni, quindi niente LG.

Non é una critica neh ???!!!!  é solo che con ste "nuove" terminologie per spiegare uno spinning light (sempre secondo me) mi creano un po'di confusione :)



#6 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9032 Post:
  • LocalitàNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 22 January 2014 - 14:35 PM

aggiungo una cosa almeno cosi' passo definitivamente per un vecchio rompiballs...........

é tanto di moda oggigiorno ma non si é inventato assolutamente niente, poiché (tolti forse gli ultimi 15 anni poiché non faceva fico e qualcuno si vergognava), si é sempre andati a pescare sotto casa o nel canale del paese, solo che in effetti anziché dire che si fa dello street-fishing si diceva "vado a pesca nel canale in mezzo al paese"  :)


Questo post è stato modificato da Fario-CH: 22 January 2014 - 14:36 PM


#7 Kobretti

Kobretti

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 3628 Post:
  • Località...
  • Tecnica: ....
  • Provenienza: ....

Postato 22 January 2014 - 14:37 PM

subito da pinnare lerio... immediatamente, complimenti per l'ottima guida :cooler:



#8 Nuc3

Nuc3

    Alberto

  • Gold Member
  • 765 Post:
  • LocalitàTorino
  • Tecnica: Big (and Lil') Baits
  • Provenienza: Torino

Postato 22 January 2014 - 15:01 PM

tranquillo presidente che arriveranno e potrai sbizzarrirti :)

 

scusa nuc ma non sono daccordo, se per strret fishing si intende la pesca in citta', poche citta' hanno piu' spot che Torino visto che il Po attarversa buona parte della citta , se poi parliamo di light game allora il discorso cambia ,forse.

 

Complimenti Lerio per l'articolo ben spiegato, una curiosita' (sono un po' duro di comprendonio :) ) parli di siluri, ma a quel punto, visto che l'attrezzatura cambia in quanto a potenza, é sempre light game?

Perché per esempio qui a Ginevra c'é addirittura un club di street fishing, ma pescano trotone e luccioni, quindi niente LG.

Non é una critica neh ???!!!!  é solo che con ste "nuove" terminologie per spiegare uno spinning light (sempre secondo me) mi creano un po'di confusione :)

 

No fario fai bene a non essere d'accordo :mrgreen: e sono assolutamente conscio del fatto che Torino ha una gran quantità di spot, il "problema" è che mal si conciliano con la tecnica del Light Game (che è ciò che intendo praticare io :) )

Per il discorso sulla curiosità, credo di poter rispondere anch'io :)

Street Fishing NON E' Light Game per forza. Con la denominazione Street Fishing si parla genericamente della pesca (spinning) in ambito cittadino; che poi la maggioranza dei praticanti di tale approccio (non mi sembra giusto chiamarla tecnica :?: ) utilizzino la tecnica del Light Game è (penso sia :mrgreen: ) dovuto al fatto che con essa si amplia il range di possibili catture, inserendo nella lista specie non propriamente considerate dagli spinnofili "classici" (vedi barbi, carpe, tinche, gatti, ecc). :)

Questa considerazione si porta dietro inevitabilmente la definizione di ciò che è il Light Game (definizione meramente personale): "Tecnica di pesca volta alla cattura di svariate specie ittiche (non solo, e non necessariamente, predatori), insidiate sia con piccole hard bait (variante, diciamo, più vicina allo spinning classico) che con piccole soft bait (la versione più classica e, passatemi il termine, più "pura", cioè che contraddistingue la tecnica) non per la ricerca del pezzo da novanta (che comunque fa sempre piacere :mrgreen: ), ma per il puro piacere di pescare, con attrezzature adeguate alla taglia dei pesci insidiati, con cui si può godere anche di catture che farebbero storcere il naso se pescate con attrezzature classiche"

Questa è IMHO la differenza sostanziale tra LG e altre tecniche, che, seppur simili, non sono la stessa cosa :)


Questo post è stato modificato da Nuc3: 22 January 2014 - 15:02 PM

Senza raduno non c'è Pescanetwork! 20 and counting..
 No Sponzo®


#9 dade979

dade979

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 6887 Post:
  • Località
  • Tecnica:
  • Provenienza:

Postato 22 January 2014 - 15:19 PM

bravo Lerio...bel lavoro :)



#10 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9032 Post:
  • LocalitàNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 22 January 2014 - 15:28 PM

No fario fai bene a non essere d'accordo :mrgreen: e sono assolutamente conscio del fatto che Torino ha una gran quantità di spot, il "problema" è che mal si conciliano con la tecnica del Light Game (che è ciò che intendo praticare io :) )

Per il discorso sulla curiosità, credo di poter rispondere anch'io :)

Street Fishing NON E' Light Game per forza. Con la denominazione Street Fishing si parla genericamente della pesca (spinning) in ambito cittadino; che poi la maggioranza dei praticanti di tale approccio (non mi sembra giusto chiamarla tecnica :?: ) utilizzino la tecnica del Light Game è (penso sia :mrgreen: ) dovuto al fatto che con essa si amplia il range di possibili catture, inserendo nella lista specie non propriamente considerate dagli spinnofili "classici" (vedi barbi, carpe, tinche, gatti, ecc). :)

Questa considerazione si porta dietro inevitabilmente la definizione di ciò che è il Light Game (definizione meramente personale): "Tecnica di pesca volta alla cattura di svariate specie ittiche (non solo, e non necessariamente, predatori), insidiate sia con piccole hard bait (variante, diciamo, più vicina allo spinning classico) che con piccole soft bait (la versione più classica e, passatemi il termine, più "pura", cioè che contraddistingue la tecnica) non per la ricerca del pezzo da novanta (che comunque fa sempre piacere :mrgreen: ), ma per il puro piacere di pescare, con attrezzature adeguate alla taglia dei pesci insidiati, con cui si può godere anche di catture che farebbero storcere il naso se pescate con attrezzature classiche"

Questa è IMHO la differenza sostanziale tra LG e altre tecniche, che, seppur simili, non sono la stessa cosa :)

giusto per discutere un pochino neh ??!!

ok per la prima, cioé street fishing non é LG per forza !

non ok per la seconda ovvero se pesco in centro a Ginevra a passata (ad esempio) é sempre SF, imho

per il resto sono daccordo, ma guarda che fino ad un paio di anni fa quando pescavi con piccole hardbait e/o piccole softbait si chiamava light spinning :)

ed infine, "con attrezzature adeguate alla taglia del pesce insidiato" , significa che se pesco lucci con una swim da 80gr é LG ?   non credo...........

Per finire ri-specifico che non ho assolutamente nulla contro Nuc e Lerio ed il LG in generale, solo che penso sia (come lo street-fishing)  una semplice mossa pubblicitaria a scopo di business, e per fare cio' hanno chiamato in modo diverso e piu "fashion" una cosa gia' esistente da decenni :) IMHO

Discorso un pochino diverso credo per il saltwater dove prima non si usavano certe esche e con certe taglie, ma qui passo poiché non ci ho mai pescato :)



#11 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9032 Post:
  • LocalitàNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 22 January 2014 - 15:29 PM

forse ho sbagliato a rispondere cosi' in questo topic, dico ai mod che , se ritenete logico (ed iolo ritengo) togliere questa mia discussione per lascire il topic di spiegazione intonso.........fatelo pure, al limite ci si spiega via mp o in altro topic apposito , grazie :)



#12 Lerio

Lerio

    Resp. Social Network - Moderatore di sezione

  • Moderatori I
  • 7570 Post:
  • Tecnica: (LG) & Spinning
  • Provenienza: Calvisano (BS)
  • Anno di nascita:1986

Postato 22 January 2014 - 15:35 PM

Complimenti Lerio per l'articolo ben spiegato, una curiosita' (sono un po' duro di comprendonio :) ) parli di siluri, ma a quel punto, visto che l'attrezzatura cambia in quanto a potenza, é sempre light game?

 
Io metto in relazione il siluro con il Light Game, perché in alcune zone del nord-est dell'Italia, sempre più spesso ci si scontra con questi pesci. Andandosene in giro beati con la nostra cannetta da 3/8 (ad esempio) ed eschette da 2" (altro esempio) in un canaletto largo 2m in centro paese (ancora esempio).....salta fuori il siluro, ma non più il siluretto da 2-3kg che anche se con un po' di fatica, lo si riesce a combattere anche così.....Ora cominciano ad uscire i 100 da quegli spot. Quindi quando dico <<....chi cerca siluri in canali e canaletti è bene che si attrezzi a dovere...>> intendo proprio quello. Attrezzarsi a dovere! :)

 

 

 

Perché per esempio qui a Ginevra c'é addirittura un club di street fishing, ma pescano trotone e luccioni, quindi niente LG.
Non é una critica neh ???!!!!  é solo che con ste "nuove" terminologie per spiegare uno spinning light (sempre secondo me) mi creano un po'di confusione :)

aggiungo una cosa almeno cosi' passo definitivamente per un vecchio rompiballs...........
é tanto di moda oggigiorno ma non si é inventato assolutamente niente, poiché (tolti forse gli ultimi 15 anni poiché non faceva fico e qualcuno si vergognava), si é sempre andati a pescare sotto casa o nel canale del paese, solo che in effetti anziché dire che si fa dello street-fishing si diceva "vado a pesca nel canale in mezzo al paese"  :)

 
Questo è solo un termine......che sia giusto o meno non sta a me deciderlo, ma tant'è ;-)

 

Pensavo di averlo premesso bene all'inizio: <<...con “Street Fishing” si intende la pesca in ambiente urbano; quindi in canali bordo strada, sotto i ponti delle città, nei navigli, lungo le ciclabili e/o passeggiate e perché no, il lungo lago di un paese. Ovviamente questo significa che chiunque si metta a pescare in questi ambienti, con qualsiasi tecnica, stia facendo – nello stretto significato del termine – lo Street Fishing...>>  e ancora <<...Io voglio però prendere in considerazione il binomio Street Fishing e Light Game...è una moda, interessa sempre più persone e piace ai giovani >>.

 

Con questo credevo di essere stato abbastanza chiaro:

 

1) Non ho mai detto di avere inventato qualcosa :)

 

2) Anche se si è sempre fatto, e non lo metto in dubbio ;-) , quale sarebbe il problema nel dare un "nome" a questa cosa :?:  Ormai esiste un nome per tutto. Le tecniche di pesca allora dovrebbero essere 3: fondo, galleggiante e lancio, stop! Senza le mille mila varianti che invece ci sono e che a chi le pratica piace tanto siano separate dal resto.

 

3) Street Fishing si fa in ambiente urbano, se da te ci sono lucci e trotone in paese....è sempre comunque street fishing no ;-)

 

4) E' l'ambiente a dare il nome, quindi non la tecnica...che sia light o pesante....

 

5) Io ne ho voluto parlare abbinandolo al Light Game, e non ho scritto che street fishing=Light Game  :)

 

 

Fabri capisco la natura delle tue domande e perplessità, spero di averti risposto in maniera sufficientemente chiara :)

Anzi, mi hai dato uno spunto per cui ho aperto un topic proprio per parlare di questo, ovvero: perché ad alcuni già solo il termine LG fa accapponare la pelle? Per continuare il discorso spostiamoci qua :right:  http://www.pescanetw...-lg-amore-odio/ :)


Posted Image        
... KEEP CALM & GO FISHING ... https://www.facebook.com/PescaNetwork       

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle

#13 Jfish

Jfish

    Amministratore

  • Amministratori
  • 21782 Post:
  • LocalitàStresa - Lago Maggiore
  • Tecnica: Trotiera & Spin
  • Provenienza: Stresa (VB)

Postato 22 January 2014 - 16:16 PM

bella Lerio :up:

 

p.s. dai pinnalo ;)


Resta in contatto con PescaNetwork anche sui nostri canali social:



facebook.png - google.png - youtube.png - flickr.png -


#14 Giänji

Giänji

    All' 8° lettera...

  • Gold Member
  • 1828 Post:
  • LocalitàTORINO
  • Tecnica: Spinning
  • Provenienza: Luna

Postato 22 January 2014 - 18:21 PM

Complimenti Lerio  bellissima guida :D 

LG mi incuriosisce molto, anche se sono un po dalla parte di Fario in effetti e anche questione di business e sempre spinning ultralight - light e che ormai si tende a dare un nome a ogni cosa perche il "Nuovo"  incuriosisce sempre" :)

 

Ottima guida Vale! :klatsch: :klatsch: Sicuramente molto utile a chi voglia iniziare con questa tecnica poca spesa-tanta resa (poi se ti fai prendere la mano proprio poca spesa non è :mrgreen: )

Purtroppo qui nel torinese non sono molti i posti per praticare street fishing (magari avere i navigli dietro casa :cry: ) ma mi sto attrezzando e prima o poi un giretto in Po me lo faccio :cooler:

 

Alla prossima :up:

Di spot ce ne a valanghe, io abito tra dora e Po, piu che altro nel torinese a portata di mano non abbiamo spot per praticare LG 


Relazione complicata con l' "H
Dov'è la CUGGGINA??
Ex utente Juan
La pesca è come una partita a battaglia navale. Oggi K8 domani C6...

#15 Nuc3

Nuc3

    Alberto

  • Gold Member
  • 765 Post:
  • LocalitàTorino
  • Tecnica: Big (and Lil') Baits
  • Provenienza: Torino

Postato 22 January 2014 - 18:36 PM

Di spot ce ne a valanghe, io abito tra dora e Po, piu che altro nel torinese a portata di mano non abbiamo spot per praticare LG 

 

Esattamente ciò che intendevo :D


Senza raduno non c'è Pescanetwork! 20 and counting..
 No Sponzo®


#16 Andrea 98

Andrea 98

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 2605 Post:
  • LocalitàCastelnuovo Vomano
  • Tecnica: Carpfishing Spinning
  • Provenienza: Castelnuovo Vomano TE

Postato 22 January 2014 - 18:46 PM

Topic molto interessante e ben fatto, bravo!!! ;) :up: :up:

#17 Repele Dimitri

Repele Dimitri

    Repele Dimitri

  • Gold Member
  • 29182 Post:
  • LocalitàNuvolera (BS)
  • Tecnica: Mosca & c
  • Provenienza: Nuvolera (BS)

Postato 22 January 2014 - 21:39 PM

Ottimo Lerio una guida che sara' molto utile a tutti :-)
Gli Amici Della Topa
http://dimibsfishing....wordpress.com/


La classe non è acqua ma prosecco! [cit.Repele Dimitri ]

#18 Boxeur78

Boxeur78

    Nonantola Madness 2013-2014: I Survived!!!

  • Gold Member
  • 4275 Post:
  • LocalitàVenezia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: venezia
  • Anno di nascita:1978

Postato 22 January 2014 - 22:26 PM

Bravo, bravissimo Lerio.  :klatsch:

Mai più azzeccato il termine "tanta robbba" ;)


"Ogni parola che quel tipo ha scritto sopra è una menzogna, compresi gli accenti e le virgole." - cit. C. Palahniuk
From Venice with love - Petrolkiller Spinning Crew
Io pesco senza padroni - No sponsor, no lies

#19 walter

walter

    volatile da cortile

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 26017 Post:
  • Localitàeste, bassa padovana
  • Tecnica: portachiav-fishing
  • Provenienza: este, bassa padovana
  • Anno di nascita:1984

Postato 24 January 2014 - 01:21 AM

:respekt:

 

personalmente, con le carpe ho avuto bei risultati anni fa con grubbetti bianchi. dalle mie parti per loro contava molto il colore, non so perche' (ne ho prese infatti anche con rotantini dello stesso colore). confermo che sono fetentissime.

 

quanto vorrei avere il garda sotto casa... quando avevo la morosa da quelle parti, era un attimo scendere e fare 2 lanci a reali...


" alt=" alt=


keep fightin' | if you can't follow me maybe you're not crazy enough... | devastazione, delirio, inutilita' e allegro sbarellamento :crazy:

[url="""]netiquette[/url]

 

лохі мы змаглі трапіць у ваш паршывы вэб -сайт з дапамогай дабрадушны вэб - качка

#20 Lerio

Lerio

    Resp. Social Network - Moderatore di sezione

  • Moderatori I
  • 7570 Post:
  • Tecnica: (LG) & Spinning
  • Provenienza: Calvisano (BS)
  • Anno di nascita:1986

Postato 24 January 2014 - 09:06 AM

:respekt:

 

personalmente, con le carpe ho avuto bei risultati anni fa con grubbetti bianchi. dalle mie parti per loro contava molto il colore, non so perche' (ne ho prese infatti anche con rotantini dello stesso colore). confermo che sono fetentissime.

 

quanto vorrei avere il garda sotto casa... quando avevo la morosa da quelle parti, era un attimo scendere e fare 2 lanci a reali...

 

Da me il bianco (luce) o il nero (nuvoloso) :pssst: 

 

Eh si...il garda ce l'ho a 20min di auto      :wub: 


Posted Image        
... KEEP CALM & GO FISHING ... https://www.facebook.com/PescaNetwork       

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi