Jump to content

REPORT raduno primaverile 13-14 aprile - Laghi HappyVaia (BS)

PescaNetwork.it il sito di riferimento sulla Pesca Sportiva. Tutte le informazioni su: Tecniche, Itinerari, Attrezzature, Documenti e News sulla Pesca. - - -

Foto

La pesca "a gomma" alla trota

come e quando?

  • Please log in to reply
166 risposte a questo topic

#1 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9393 Post:
  • LocalitÓNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 17 October 2013 - 14:06 PM

visto che nessuno si decide e visto che la pesca alla nostra amata trota é chiusa, e dopo aver visto la marmo a dir poco spettacolare del ns Barcellini :gott: , e infine visto che oggi ho un pochino di tempo, mi lancio in questo mondo , a mio avviso, ancora tutto da scoprire, almeno per la maggioranza.

Ovviamente parlero'/emo di trote vere, di trote ruspanti e non di laghetti o riserve con trote di immissione, non perché meno importanti ma semplicemente perché non mi interessano.

Se poi qualcuno vuole affrontare l'argomento, ovviamente, é libero di farlo, ma sara' un pochino diverso da questo poiché i comportamenti delle nostre prede cambiano e non di poco :smile:

Premetto che questo non vuole essere un articolo che spiega la pesca con le esche siliconiche :klugscheisser: , bensi' un topic nel quale ognuno di noi puo' illustrare il suo modo di pescare ed eventualmente porre domande a chi é piu' esperto di lui in materia.

Intanto si potrebbe gia' fare una grande distinzione:

pesca in torrente a trote (prevalentemente fario) di taglia contenuta o al massimo di taglia media

pesca in fiume alla ricerca di grosse marmorate

pesca i laghi, ad esempio di montagna alla ricerca di salmerini e fario.

Vi dico subito che sono decisamente un "tradizionalista" e quindi non uso mai additivi tipo scent vari oppure modificazioni varie alla lenza cosidetta tradizionale, e quindi la mia pesca molto semplice o grezza se volete, si limita alla catena  filo-amo-esca :smile: ( con annesse girelle e/o moschettoni  vari).

Aggiungo inoltre, forse sono un masochista ma ho gia' avuto piu' occasioni per dire che io amo prendere i pesci come piace a me, alla mia maniera, che a volte non é la piu' giusta o la piu' redditizia, ma a me piace cosi' :irre: e quindi io uso la gomma come un minnows o quasi, cioé evito di pescare in una buca per 10 minuti facendo saltellare il worm sul fondo senza vedere nulla in attesa delle "tocche", la mia adrenalina si sprigiona alla vista dell'attacco, quando posso seguire passo passo la traiettoria dell'esca, ed é una delle ragioni per le quali ho abbandonato praticamente subito la pesca al tocco (spesso piu' redditizia) per lo spinning.

Quindi, probabilmente perdendo gran parte delle resa dei siliconici, la mia é una pesca "veloce", di reazione,nella quale la trota deve esser attiva...........ma vi assicuro che funziona :smile:

Solitamente utilizzo delle testine piombate, da 1-2gr fino a 10gr a seconda del torrente/fiume e della portata d'acqua, legata tramite un moschettone (o girella e moschettone che mi facilita nel caso voglia passare ad un rotante), e come esche utilizzo dei grub o shad o worms, delle dimensioni adeguate alle condizioni, con predilezione per colori piu' visibili, il bianco su tutti, proprio perché mi permette di vedere l'esca e quindi il conseguente attacco.

Nei casi in cui cio' sia impossibile, preferisco l'uso di una treccia ben visibile fuori dall'acqua che mi permette "almeno" di sapere dove sto pescando ( un po' come a mort manié) ,detto cio' ritengo la treccia praticamente indispensabile per poter ferrare immediatamente in caso di abboccata, cosa che con il nylon, a causa della sua elasticita' risulta piu' difficile pena la perdita di molte catture (vale anche e sopratutto per i cavedani ;-) ).

allo stesso modo ritengo che la canna debba essere abbastanza fast, non dimentichiamoci che alle trote la gomma non piace e che si rendono conto immediatamente che non si tratta di un vero verme o camola etc etc quindi tendono a sputarlo immediatamente.

Per quanto concerne l'azione di pesca in se, come gia' detto, lancio a monte (non sempre ma prevalentemente) e faccio passare l'esca dietro i sassi, e in tutte le zone che ritengo "da strike" , esattamente come farei con un cucchiaio o un minnow, cercando di simulare un verme in acqua trascinato dalla corrente con jerkatine e rilasci che permettono all'esca di scendere verso il fondo.

Credo sia una pesca piu' da "buca", ma gli attacchi piu' belli li ho avuti in corrente, a vista,e poi ho gia' detto che a me piace cosi'.

Non uso terminali (tranne a volte nei laghi alpini) ma treccia diretta, anche se so benissimo che (a volte  e non sempre ) potrebbe fare la differenza.

Nei grossi fiumi del piano, proprio per il fatto che non ho possibilita' di vedere l'esca, o almeno raramente, non uso spesso la gomma ma so che puo' regalare grosse sorprese ( circa 3 anni fa una marmo/ibrida di 81cm, mica noccioline eh, l'ho presa proprio cosi') , ma ci risiamo.........se non mi piace non la utilizzo,anche se redditizia :mrgreen:

Ecco, scrivendo d'istinto e quindi senza rileggere e probabilmente facendo parecchia confusione, ho descritto velocemente il mio modo di pescare a gomma, se qualcosa non é chiaro (molto probabile) o se avete delle domande non esitate, nel piccolo delle mie capacita' cerchero' di rispondere :smile:

Ora pero' tocca a voi, ditemi come pescate voi con le esche siliconiche, in modo da poterci confrontare, consigliare a vicenda e raccontare le nostre esperienze, forse potrebbe esserci utile per migliorarci, dai forza ragazzi,  sono curioso di leggervi :smile:

Fabrizio



#2 Lerio

Lerio

    Resp. Social Network - Moderatore di sezione

  • Moderatori I
  • 7639 Post:
  • Tecnica: (LG) & Spinning
  • Provenienza: Calvisano (BS)
  • Anno di nascita:1986

Postato 17 October 2013 - 16:44 PM

Argomento molto interessante e pieno di spunti ;-)

Premetto che io pesco quasi solo con la gomma, qualsiasi pesce sia, tranne appunto le trote in torrente e/o fiumi :loser: . Comunque qualche prova l'ho fatta, e la mia piccola esperienza a riguardo è più o meno questa:

per il filo uso quasi sempre il nylon, il trecciato solo con le classiche hardbait, ma qui si parla di gomma....quindi only nylon.

Uso testine piombate dal peso variabile a seconda della corrente, da 1g a 4g. Innescando per lo più worm...quindi vermi dritti, in colorazione molto variabile.

O ci vado natural, col marrone/verde, oppure passo al bianco/rosa.

In corrente lascio fare all'acqua il lavoro, tenendo solo un po' in trattenuta durante il passaggio dell'esca dove penso stazioni la trota :) . Nelle buche invece vado a saltelli sul fondo, e ahimè in quei casi IMHO la pesca lenta paga. Se per le condizioni della giornata negative (meteo) non funziona, passo ad un'azione swimming con recupero allegro e jerkatine. L'ultima prova (sempre in buca...) è quella di innescare un verme dritto a wacky spiombato.

Il tutto agganciato tramite moschettone e girella.

In lago invece vado di nodo diretto, più per una mia fissa che altro :P , credo/penso che in acqua ferma possa creare disturbo alla vista del pess. Per la ricerca della marmorata sui grandi fiumi invece non ci ho mai provato :nixweiss: , so solo che molti usano soft-swimbait parecchio generose, tipo 5" o 6" ma.......di più, nin zò.

 

Dai garisti so che viene moooolto usata, vediamo se qualcuno ci può dare qualche delucidazione ;-)


Posted Image        
... KEEP CALM & GO FISHING ... https://www.facebook.com/PescaNetwork       

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle

#3 Alex in the Oven

Alex in the Oven

    Il Sommo

  • Gold Member
  • 2501 Post:
  • LocalitÓSeregno (MB)
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Seregno (MB)
  • Anno di nascita:1987

Postato 17 October 2013 - 17:00 PM

Grazie ragazzi :gott:

Non contribuisco perché niente so, ma voi continuate vi preeeeegoh :cooler:


Il pane e la soia - no sponsor no lies -
"Con le esche grandi abboccano pesci grandi" - Nucky Thompson -

#4 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9393 Post:
  • LocalitÓNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 17 October 2013 - 17:19 PM

beh Lerio, vedo che gia' tra i nostri 2 stili di pesca ci sono delle differenze (nylon/treccia ad esempio), bene bene, se continuiamo cosi' forse alla fine imparero' qualcosina :smile:

lo so che in buca la pesca lenta paga, eccome se paga, solo che .....nunmepiace :wallbash:

Si, lo so che i garisti usano tantissimo la gomma , e magari Tia ci puo' schiarire le idee al riguardo, pero' parliamo di trote "pollo" e di trote che dopo 2h di gara hanno gia' visto passare davanti al loro naso di tutto e di piu' :smile:

Tu usi una canna specifica? e con quali caratteristiche?

PS.dai Alex non fare il timido, esprimi le tue idee :biggrin:



#5 Lerio

Lerio

    Resp. Social Network - Moderatore di sezione

  • Moderatori I
  • 7639 Post:
  • Tecnica: (LG) & Spinning
  • Provenienza: Calvisano (BS)
  • Anno di nascita:1986

Postato 17 October 2013 - 17:37 PM

Capisco bene Fabrizio, e condivido, se non piace c'è poco da fare ;)
Per i garisti, so che è cosa risaputa :nude: e l'ho scritto apposta :pssst: vediamo se scrivono....è sempre un tabù, non ne parlano mai :ka:
Per il discorso pesci pollo, vero! Penso tuttavia che più spunti si abbia a disposizione e meglio ognuno può trarre le debite conclusioni :)
La canna....uso la solita fenwick. Ma non è adatta, troppo parabolica :cry: e dopo le prime prove fatte quest'anno credo di optare per una avid per il prossimo anno,
Posted Image        
... KEEP CALM & GO FISHING ... https://www.facebook.com/PescaNetwork       

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle

#6 Aeron

Aeron

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 707 Post:
  • Tecnica: spinning e passata
  • Provenienza: novara

Postato 17 October 2013 - 18:32 PM

ottima discussione ragazzi! cade proprio a pennello! :)
a me piace molto vedere in azione la gomma, ma non amo usarla (mi dà poca fiducia nonostante sia consapevole dell'efficacia :D) però ultimamente mi stò sforzando ad usarla quindi non vedo l'ora di leggere tutti i consigli precisi.

personalmente posso dire che l'ho usata pochissimo e quando in alcuni spot buoni non ottenevo risultati con altre esche.
facendo saltellare sul fondo piccoli grubs e worms con testine piombate dagli 1g ai 3g (in acqua ferma o lenta). come filo anch'io preferisco il nylon, ma ho notato difficoltà nella ferrata in certe occasioni. penso però che opterò per un nylon inestensibile piuttosto che alla treccia.

purtroppo è tutto quello che posso dire per ora :). comunque funziona, dov'erano passate altre esche senza risultati, la gomma a volte ha ribaltato la situazione.

attendo ulteriori esperienze, dai ragas! :D


Posted Image

#7 sonnellino

sonnellino

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 793 Post:
  • LocalitÓbrescia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: brescia

Postato 17 October 2013 - 19:36 PM

io non sono credente ma nel caso ci credo , forse è arrivato il momento anche per me di incominciare a usare seriamente la gomma  e questo post è un segno  :yes:  :santa:



#8 Zio Jack

Zio Jack

    Mat TheStanatrout

  • Gold Member
  • 2570 Post:
  • Tecnica: Spinning
  • Provenienza: Torino

Postato 17 October 2013 - 19:47 PM

La gomma funziona e questo è confermato anche da certe trotasaure tirate fuori da buche con gomme da bass ! :o ...bisogna darle fiducia però...cosa che non viene facile nemmeno a me :P
L'ho sempre vista molto,molto utile durante i periodi freddi al punto da rendere apatiche le trote , sia perchè riesci ad animarla in modo molto più statico rispetto alle convenzionali esche artificiali , sia perchè la puoi far finire negli anfratti più reconditi delle buche dove le reginette trovano riparo dalle correnti fredde :) ...è però vero che il maggior numero di catture effettuate a gomma mi sia riuscito in corrente,in fase di "rotolamento" dell'esca,quasi come una vittima catturata dalla corrente che viene ghermita dalla trota pronta a cogliere l'occasione...in tutti i casi però (diciamo un 80% ) la faccio lavorare a vista ed infatti è in queste occasioni che mi riesce meglio la ferrata (usando anche nylon,ma inestensibile,quindi con poca differenza da una treccia che però ha il difetto di un maggior dragaggio) fatta eccezione per le poche volte in cui si sono autopunte con ferrata quasi inutile da parte mia :D...questo parlando di trote...oltre ai bass (ma qui la gomma è un cardine come per il fiume lo è il rotante) non ho punto altre specie ittiche quindi non posso esprimermi come potrebbe far Lerio coi suoi reali assatanati !! :ug:


Boia deh  :furz:

#9 Carletto Sampei

Carletto Sampei

  • Gold Member
  • 1879 Post:
  • LocalitÓmilano
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: milano

Postato 17 October 2013 - 19:48 PM

Premetto che sono acerbo o quasi in materia essendomi avvicinato da poco a questo tipo di esche,che vengono sopratutto dal bass-fishing.

Ora la contaminazione ha raggiunto anche la trota sia in corrente che in laghetto, e a detta di molti è molto redditizia.

Lascia molto spazio all'interpretazione personale,sia in fatto di esche perchè si va dai minnow agli insetti ai vermi vermetti e chi ne ha di più più ne metta, sia agli inneschi.

Personalmente la uso soltanto quando tutte le altre esche o quasi, hanno fallito, però devo ammettere che nonostante non riesca ad innamorarmi a questo tipo di esche, ed al loro modo di essere manovrate,sono parecchio efficaci.

Uno dei vantaggi quando si è in torrente è anche la leggerezza, dove bastano pochi ami o testine piombate, con una scatoletta con le gomme da innescare,mentre a volte tra ferraglia varia e minnow, siamo costretti a portarci qualche scatola di troppo.


ex utente ridle22

#10 Angelo 96

Angelo 96

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 785 Post:
  • Tecnica: Spinning alla trota
  • Provenienza: Zogno- BG

Postato 17 October 2013 - 20:09 PM

per la pesca alle marmorate secondo mè l esca migliore è il virago della molix...innescato con un amo 2/0 spiombato e il piombo ce lo metto direttamente in pancia...cosi che se non recupero si muove come un lipless in caduta

 

mentre per il discorso gare fate pure tutte le domande che volete...alla fine le gomme che uso in gara sono le stesse che uso sul selvatico :)



#11 Federico Ielli

Federico Ielli

    Moderatore di Sezione

  • Moderatori
  • 8035 Post:
  • LocalitÓReggio Emilia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Reggio Emilia

Postato 17 October 2013 - 20:09 PM

Utilizzo poco, anzi pochissimo (senz'altro a torto) la gomma a trote, soprattutto perchè pesco prevalentemente in corsi alpini di grande portata, dove quando c'è acqua la gomma la perdi un po'. Ma non è sempre così, soprattutto ad inizio di stagione. Con acque chiare, quasi cristalline e poca corrente, la gomma (siano grub con testina piombata -a proposito Fabrizio, il bianco è anche il mio colore preferito- siano shad siliconici o imitazioni realistiche innescate Texas con piombo sull'asse) può dire la sua in alternativa al minnow e, soprattutto, all'ondulante. Ci ho preso qualche pesce in passato (marmo), ma nulla di eclatante, anche se c'è chi ottiene lusinghieri successi, anche con imitazioni ben più corpose, quasi da luccio. Comunque anch'io vado di treccia diretta, con recuperi veloci anzichè no. Solo nel lento lascio affondare, intercalando jerkate brevi. Nel laghi invece prediligo un terminale in fluorocarbon, soprattutto in giornate limpide e solatie e assenza di vento. Canna? Certamente fast o giù di lì, rapida e potentina. Ma in conclusione non amo la gomma a trote, mentre è senz'altro tra le mie preferite per lucci e bass.


Federico Ielli

#12 Davide Casarotto

Davide Casarotto

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 430 Post:
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: vicenza

Postato 17 October 2013 - 20:46 PM

Argomento mooolto mooolto interessante. :yes:  Complimenti per aver sollevato la questione che penso attanagli molti trotaioli spinneristi :yes:
Personalmente sono un amante spassionato dei minnow... diciamo che sono l'esca principale che tendo ad usare con maggior frequenza e in alternativa mi butto sui martin e meps di varie dimensioni ;-)
La gomma... mmm ... mi piace più a vedersi che per quel che ci abbia mai fatto :loser: Diciamo che mi affascina il movimento e la consistenza ma che non ci credo molto per un mio limite personale... anche se da un po' ci penso e provo e riprovo. :cooler:
Possedento una Berkley pulse cheè molto rigida vado anche bene a manovrare la gomma e in accoppiata sempre un nylon e mai un trecciato che per fiumi tipo il Branta non vedo proprio indicato.
 
DSC02181_zps4a9c93e2.jpg
 
Ecco un piccolo esempio del minimissimo indispensabile ceh io mi porto dietro:un paio di spaghetti che, con amo piombato, collego  tramite moschettone con girella al nylon  :yes:  Di solito li faccio saltellare nelle buche a rilento  con molta calma; prediligo sempre colori naturali dal marrone al rosso spento.
Le teste piombate vanno dai 2 ai 10gr in base alla profondita, corrente e tempo in cui voglio che l'esca arrivi a destinazione. Con corrente forte e buca profonda prediligo testine piombate pesanti e viceversa con corrente tranquilla e buche non profonde. :yes:
Poi ci sono i falcetti e le imitazioni delle camole che uso principalmente come li spaghetti anche se questi si possono usare anche in ritiro, come esca di reazione, nella corrente.
Ultimi ma non ultime si presentano le imitazioni di pesciolini o già piombate o da piombare con testina, usando gli stessi criteri giàesposti.
Queste imitazioni le uso sia nelle buche facendo saltellare o con un veloce/lento, a seconda della situazione,  stop n go in correntine, schiume e a ridosso delle rive dove si vedono bei sassoni/tana.
 
Poi come sappiamo l'esperienza fa da padrona soprattutto nella pesca anche se è sempre un piacere discutere di ciò che tanto amiamo e che ci appassiona tutti. Detto questo specifico che sicuramente ci saranno modi e tempi più redditizi di quelli che ho citato io e largo a chi tocca :hallo: :hallo:

Questo post Ŕ stato modificato da Davide Casarotto: 17 October 2013 - 20:52 PM


#13 Boxeur78

Boxeur78

    Nonantola Madness 2013-2014: I Survived!!!

  • Gold Member
  • 4280 Post:
  • LocalitÓVenezia
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: venezia
  • Anno di nascita:1978

Postato 17 October 2013 - 21:35 PM

Leggendo le prime parole del titolo mi si era aperto un mondo ma poi mi avete spento di botto con l'oggetto del desiderio, "Trota". Non ne ho e non ne so nulla. Però seguo curioso ;)

Di certo so che conosco tizi che ne tiran fuori di belle in Brenta con i bass assassin da 3"... 


"Ogni parola che quel tipo ha scritto sopra è una menzogna, compresi gli accenti e le virgole." - cit. C. Palahniuk
From Venice with love - Petrolkiller Spinning Crew
Io pesco senza padroni - No sponsor, no lies

#14 cavand12

cavand12

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 324 Post:
  • Tecnica: galleggiante
  • Provenienza: bergamo

Postato 17 October 2013 - 21:43 PM

Io sono un novello nello spinning, le poche uscite che ho fatto sono state tutte con rotanti..molti amici spinnifili usano la gomma e dai loro racconti è molto più redditizia dei rapala piuttosto che altre esche...leggo attentamente e con curiosità anch'io.. ;-)

#15 grande orso

grande orso

    Tommy

  • Moderatori
  • 4241 Post:
  • LocalitÓvaresotto
  • Tecnica: spinning e mosca
  • Provenienza: castello cabiaglio (va)
  • Anno di nascita:1994

Postato 17 October 2013 - 21:48 PM

io la gomma la utilizzo a inizio stagione, anche se in realtà non son capace di usarla  :loser:

però a inizio stagione, le imitazioni in gomma (grub e miniworm) manovrate moooolto lente, a volte quasi ferme, hanno decisamente una marcia in più.. il problema da me riscontrato sta nella ferrata, che necessita di un attrezzatura un pelo fast per sentire tutte le tocche e ferrare immediatamente ;)

seguo con attenzione gli sviluppi della discussione che interessa molto anche a me ;)



#16 Gioy_80

Gioy_80

    Utente registrato

  • Utenti registrati
  • PipPipPipPipPip
  • 51 Post:
  • Tecnica: Spinning
  • Provenienza: Milano

Postato 17 October 2013 - 22:48 PM

Di solito non sono il tipo da fare interventi che non portino particolare utilità, tuttavia questo topic mi ha colpito perchè pone molti spunti per me interessantissimi, tipo domande che non mi ero mai posto ma leggendovi mi chiedo "diamine, ma perchè non te lo sei mai neanche chiesto?". Seguendo il vostro foro, mi si sta aprendo un mondo...

 

Il tipo di pesca che faccio io per il momento è ai laghetti a pago e quindi non rientriamo più nei limiti giustamente posti da Fario-CH... tuttavia (e solo per aggiungere un modestissimo contributo) sempre nei laghetti ho visto pescare con la gomma ed ottenere risultati uguali o forse un pelo migliori dei miei che usavo discretamente ondulanti e rotanti... soprattutto salmerini sottoriva, ma anche trote. Però loro stavano sul fondo... non animando l'esca a mezz'acqua come dici tu. La logica c'è tutta, forse sto per dire una razzata, ma chi pesca a bombarda col falcetto di fatto non pratica qualcosa di simile a livello di esca? Anzi, forse anche meno adescante visto che in questo modo potresti animare l'esca in modo più naturale di un pescatore a bombarda.

 

Mi scuso anticipatamente se ho scritto cavolate, e non voglio farvi divagare, tra l'altro tutte le altre domande che la tua discussione mi ha fatto ulteriormente nascere me le tengo per altri topic più specifici... intanto come gli altri continuo a seguire questo topic con molto interesse. :yes:


Carpe diem... trote gnam!


#17 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9393 Post:
  • LocalitÓNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 18 October 2013 - 09:59 AM

Leggendo le prime parole del titolo mi si era aperto un mondo ma poi mi avete spento di botto con l'oggetto del desiderio, "Trota". Non ne ho e non ne so nulla. Però seguo curioso ;-)

Di certo so che conosco tizi che ne tiran fuori di belle in Brenta con i bass assassin da 3"... 

Box, ho aperto questo topic specifico sulla trota perché ho letto nel racconto di Barcellini che alcuni erano interessati a questa pesca specifica, nulla vieta di aprirne un altro relativo ad altri pesci, ne sapro' certamente meno ma partecipero' volentieri per imparare e per dire quel poco che ho imparato in questi anni di pesca, dai Box, aspetto..... :smile:

 

Di solito non sono il tipo da fare interventi che non portino particolare utilità, tuttavia questo topic mi ha colpito perchè pone molti spunti per me interessantissimi, tipo domande che non mi ero mai posto ma leggendovi mi chiedo "diamine, ma perchè non te lo sei mai neanche chiesto?". Seguendo il vostro foro, mi si sta aprendo un mondo...

 

Il tipo di pesca che faccio io per il momento è ai laghetti a pago e quindi non rientriamo più nei limiti giustamente posti da Fario-CH... tuttavia (e solo per aggiungere un modestissimo contributo) sempre nei laghetti ho visto pescare con la gomma ed ottenere risultati uguali o forse un pelo migliori dei miei che usavo discretamente ondulanti e rotanti... soprattutto salmerini sottoriva, ma anche trote. Però loro stavano sul fondo... non animando l'esca a mezz'acqua come dici tu. La logica c'è tutta, forse sto per dire una razzata, ma chi pesca a bombarda col falcetto di fatto non pratica qualcosa di simile a livello di esca? Anzi, forse anche meno adescante visto che in questo modo potresti animare l'esca in modo più naturale di un pescatore a bombarda.

 

Mi scuso anticipatamente se ho scritto cavolate, e non voglio farvi divagare, tra l'altro tutte le altre domande che la tua discussione mi ha fatto ulteriormente nascere me le tengo per altri topic più specifici... intanto come gli altri continuo a seguire questo topic con molto interesse. :yes:

non é che non voglio parlare  di trote pollo, ma il fatto é che la pesca nei laghetti a pago é molto specifica e lo spinning non é certo la tecnica piu' utilizzata/redditizia.

Infatti, come dici tu,nella pesca con grub e bomabarda, il movimento dell'esca é praticamente lo stesso, ma con la bombarda riesci a raggiungere distanze impensabili a spinning :smile:

Per quanto riguarda le gare in torrente é gia' piu' simile, anche se le trote, a volte ,stazionano in posti diversi e si comportano diversamente da quelle selvatiche, tanti anni fa ho fatto delle gare :smile:



#18 Fario-CH

Fario-CH

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 9393 Post:
  • LocalitÓNyon-Svizzera
  • Tecnica: spinning
  • Provenienza: Piemonte
  • Anno di nascita:1966

Postato 18 October 2013 - 10:11 AM

bene, rileggendo tutte le risposte ho notato alcune cose curiose e che mi piacerebbe approfondire:

intanto é evidente che, stando alle risposte, tutti credono nell'efficacia della pesca a gomma ma pochi o nessuno la utilizzano con convinzione, perché ?

Per quanto mi riguarda é perché, all'inizio, non "sentivo" l'esca , cosa molto piu' semplice con rotanti o minnow, gia' piu' difficile con i lipless, nel vostro caso é per lo stesso motivo?

e poi la cosa curiosa é sulla scelta tra nylon e trecciato :smile:

ora credo di non dire eresie dicendo che la ferrata deve essere abbastanza rapida e quindi necessita di una canna fast e possibilmente di filo senza elasticita' .

detto cio' ho optato per la treccia , ma é vero che esistono nylon quasi equivalenti, insisto pero' sul fatto che un nylon "tradizionale" ci fa perdre parecchie abboccate :smile:

Altra ragione per la quale ho iniziato ad usare la treccia (copiata dal mort mané) é perché, almeno all'inizio, potevo vedere dove stavo pescando (boh, magari sono io che sono ciecato), e questo mi dava piu' convinzione, e meno incagli :wink: , poi con il tempo, e vedendo che di pesci se ne prendevano mi sono convinto che la differenza, se esiste, é davvero minima e quindi perché complicarsi la vita?

Ho gia' detto che in laghi di montagna, non sempre ma spesso, uso il terminale, ma in corrente........cambianrazzo !!!!!

Illuminatemi,sono io ciecato, voi sapete perfettamente dove state pescando, o a volte recuperate convinti che l'esca sia in un certo posto, e poi vi accorgete che é in un altro?  se é cosi' , chapeau, io non ho problemi ad ammetterlo e quindi ho ovviato con la treccia :smile:


Questo post Ŕ stato modificato da Fario-CH: 18 October 2013 - 10:14 AM


#19 Grezzo

Grezzo

    Utente registrato

  • Gold Member
  • 2263 Post:
  • Tecnica: floating spinner !
  • Provenienza: Trento

Postato 18 October 2013 - 10:19 AM

Aggiungo la mia poca esperienza personale dato che a me la gomma a trote ha pagato e che mi piace un sacco, specialmente nel no-kill che ho sotto casa, quindi via con qualche considerazione legata a quello che ho visto / faccio io :

 

- niente girella e moschettone per quello che mi riguarda, credo che il jig lavori molto meglio senza, un bel palomar diretto e via

- utilizzo nylon dal 0.18 al 0.22

- non sono mai stato ripagato dai colori sgargianti tipo bianco e giallo : ho avuto cacciate e catture solo con grub rosa, rossi, neri o cocacola

- il bello della gomma è che si riesce a farla lavorare anche lanciando a valle

- prediligo anche io la corsa in corrente, il saltello in buca non mi ha mai dato soddisfazioni, anzi...

- ho notato una netta predilezione per le teste piombate nature rispetto a quelle gialle o arancioni fosforescenti

- nemmeno io utilizzo scent o additivi

- grammature tra i 5 ed i 7 grammi

 

Aggiungo anche se è scontato che è una pesca economica, se si considera che di esche ce ne sono veramente per tutte le tasche, ed un conto è una testina piombata da 6 gr con un grub cinese incagliata in un sasso, un conto è un Mepps del 3...il livello del rosario cala di parecchio...

 

Attendo anche io curioso tutte le info possibili in merito, assai mi interessa eh !

 

Lorenzo



#20 Zio Jack

Zio Jack

    Mat TheStanatrout

  • Gold Member
  • 2570 Post:
  • Tecnica: Spinning
  • Provenienza: Torino

Postato 18 October 2013 - 11:17 AM

Illuminatemi,sono io ciecato, voi sapete perfettamente dove state pescando, o a volte recuperate convinti che l'esca sia in un certo posto, e poi vi accorgete che é in un altro?  se é cosi' , chapeau, io non ho problemi ad ammetterlo e quindi ho ovviato con la treccia :smile:

 

Beh,chi è capace a sconfiggere la fisica merita sì un abbassamento di cappello ! :mrgreen: ...l'effetto di rifrazione dell'acqua e ben noto e capita spesso anche a noi pescatori di vedere il filo immergersi in un punto e l'esca venir trascinata da un filo "fantasma" in un altro punto :P ...non è cecità ma madre natura ! ;-)

Poi penso che con l'esperienza,cosa che a te non manca, ci si riesca ad orientare più o meno sul come e dovi si trovi l'esca anche solo in base ai fattori di punto di caduta,recupero del mulinello e intensità dell'eventuale corrente :ultragrin: ...poi però capita anche che recuperando ti accorgi che la gommetta è stata catapultata dalla parte opposta di dove si pensava fosse,ma sempre entro certi limiti (tutto il discorso se non si sta recuperando a vista)
Il discorso nylon o treccia come ho detto sopra,fissato che si usi un filo poco elastico, penso sia solo nella resistenza che oppone all'acqua...le prime volte che ho incagliato con la treccia mi è sembrato di avere un treno attaccato al filo ed invece era solo la corrente a spingere il filo,cosa che col nylon si sente moooooooooolto meno...proiettando questo effetto su di un'esca da 3-4-5 grammi si capisce che il dragaggio del filo è tutt'altro che indifferente ;-) poi se si sta usando una treccina iperfine,siliconata,perfettamente tonda (cosa più unica che rara) allora l'effetto è quasi simile al nylon,ma si tratta di una situazione più ideale dei gas ideali che ci fanno studiare a noi teste bacate sui libri :ultragrin:


Questo post Ŕ stato modificato da Zio Jack: 18 October 2013 - 11:18 AM

Boia deh  :furz:


0 utenti stanno leggendo questo topic

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi